18 East: vestiti croccanti che si vendono più velocemente di un drop di streetwear

Quando i cubicoli hanno lasciato il posto a sentieri e divani, l'etichetta di Antonio Ciongoli è decollata come un razzo.

Dal numero di novembre 2020 di Tinews, Il grande perno esplora come agili uomini d'affari in aziende grandi e piccole, da un drive-in di Austin, TX a un pittore astratto a un libraio di Atlanta dedicato alla letteratura nera, hanno creato comunità e ci hanno dato speranza nel mezzo della pandemia. Guarda tutte le storie qui.


Ho ancora il disturbo da stress post-traumatico dovuto alla gestione di un'attività basata su ciò che le persone indossano per lavorare, afferma Antonio Ciongoli. Era solito realizzare abiti italiani di fantasia per Eidos, il marchio che ha fondato nel 2013, anche se nel tempo i suoi modelli sono diventati progressivamente più elastici in vita e più croccanti e generalmente non adatti. Alla fine si fermò e iniziò una nuova linea. Questo, 18 Est , lanciato a New York nel 2018, sarebbe stato dedicato ai tipi di vestiti che amava davvero: pantaloni cargo larghi e magliette e felpe con cappuccio costruite per lo skateboard e le escursioni nei boschi del Vermont dove è cresciuto. Le persone stavano facendo queste cose nei giorni pre-pandemia, ovviamente, e le vendite di 18 East sono aumentate di circa il 30% quest'anno prima che arrivasse il COVID. Ma quando la vita si è fermata a marzo, è diventato chiaro che gli abiti di Ciongoli erano ancora più adatti per un'estate in cui il lavoro d'ufficio non richiedeva più pantaloni e il tempo libero significava semplicemente uscire: a settembre, era cresciuto di oltre il 200% l'anno nel corso dell'anno.