L'Air Jordan Legacy 312 è la storia delle sneaker in una scarpa nuovissima

La più recente Jordan di Don C, il suo primo design originale, è piena di tradizioni Jordan, dalla suola alla tomaia che fa riferimento alla Jordan I.

Don C—vero nome Don Crawley; proprietario della linea Just Don di cappellini e pantaloncini NBA rielaborati; amico di lunga data di Kanye; per sempre Chicagoan, conosce le Air Jordan. Ha persino fatto il suo giro su un paio prima, sfornando versioni lussuose dell'Air Jordan II nel 2015. Ora, però, sta facendo il passo successivo, con l'uscita dell'Air Jordan Legacy 312 questo fine settimana: un marchio per lo più -nuovo modello, scaturito completo dalla mente di un ragazzo che dice, sono stato un capo Jordan per tutta la vita.

Ma anche la testa di Jordan per tutta la vita non ha visto arrivare questo. Mentirei nel dire che pensavo di avere il mio modello, spiega. Ma non lo è quella sorpresa: ho sempre pensato che avrei disegnato Jordan. Perché disegno Jordan fin dalla quarta elementare. Disegno Jordan da, tipo, nove anni. Mi sono sempre piaciute le Jordan! Tipo, tutta la mia vita. Dall'84, da Jordans esisteva .



L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Veicolo per il trasporto Automobile Automobile sportiva Casco e casco per auto

Quindi ha la buona fede. Ha anche la storia: Don spiega che suo padre ha registrato ogni singola partita che Michael Jordan ha giocato per i Bulls, dal 1984 al 1998, su nastri VHS e ha archiviato tutto completo di box score e linee statistiche. Padre e figlio si unirono ai giochi vintage di MJ e, nel processo, Don raccolse i dettagli che sarebbero finiti sul Legacy 312. Ad esempio: avevo visto Jordan in una foto che giocava nella [Nike] Air Alpha Force, Febbraio del 1988, dice Don. Una partita. Ho pensato che fosse davvero iconico: ci sono pochissimi modelli che Jordan ha indossato oltre alle Air Jordan nei giochi. Quindi Don ha preso in prestito il cinturino da quella scarpa da ginnastica per sé.



Altri elementi di design sono un po' più semplici. La scarpa poggia sull'iconica suola Jordan III, la prima Jordan a ottenere quella bolla Nike Air visibile. Questo, spiega Don, era intenzionale. Sento che questo è il fondamento del marchio Jordan, dice. Mi sono sempre sentito come se la I e la II fossero Nike che erano modelli per Michael Jordan. Ma quando è arrivato il III, è stato allora che il marchio è diventato il marchio. È stato allora che hanno avuto Spike [Lee] per le campagne. Si trattava davvero di Jordan a quel punto. La metà superiore della scarpa è tirata dall'Air Jordan I per, nelle parole di Don, rendere omaggio all'OG.



L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Scarpe e calzature