Il denim cimosato di fabbricazione americana è morto, lunga vita al denim cimosato di fabbricazione americana

Da Levi's a Todd Snyder, i marchi stanno incassando la chiusura dell'ultima fabbrica di denim cimosato d'America.

Nell'ottobre dello scorso anno, l'ultima e più famosa fabbrica di denim cimosato negli Stati Uniti ha chiuso. ('Selvedge' è il nome del denim di qualità superiore e più difficile da produrre, tipicamente venduto e indossato non lavato, che ha preso il controllo della tua città a partire dal 2004.) E quando la fabbrica di jeans di Cone Mills a Greensboro, nella Carolina del Nord, ha chiamato White Oak, ha annunciato che avrebbe chiuso a causa della mancanza di ordini alla fine del 2017 dopo 112 anni di attività, la notizia è stata un grosso problema. Se c'è un capo di abbigliamento impossibile da districare dalla sua mitica americanità, è un paio di jeans. Quando l'Unione Europea ha voluto prendere di mira prodotti essenzialmente americani, è andata dopo il denim. E nel 1915, quando Levi Strauss stava cercando un partner per il denim, firmò un accordo esclusivo con Cone Mills. Ora, all'improvviso, in qualche modo, e dopo una rinascita negli anni, il denim cimosato di fabbricazione americana cesserà presto di esistere. E mentre gli ultimi metri del denim della fabbrica si fanno strada nelle mani dei designer, il tessuto viene trasformato in un oggetto da collezione. Il che è fantastico: Cone Mills per sempre! Ma c'è qualcosa di un po' cupo in questa sequenza di eventi. White Oak è salutato come il produttore di denim più leggendario e importante negli Stati Uniti - è il motivo per cui i marchi sono entusiasti di mettere le mani sul tessuto rimanente - eppure quella reputazione non è stata sufficiente per salvarlo dal fallimento.

La fine di un'era, il Il marchio Todd Snyder scrive in un comunicato stampa che annuncia a collezione di cappelli realizzato in denim Cone Mills in collaborazione con New Era. Wrangler si vanta che il suo nuova collezione 27406 di jeans e giubbotti in denim utilizza tra gli ultimi denim cimosato ad essere prodotto sia negli Stati Uniti che a Cone. Anche Levi's sta guadagnando con jeans che vantano il denim in via di estinzione , e in termini ancora più elegiaci. Abbiamo il cuore spezzato che la magica pianta della quercia bianca stia facendo i suoi ultimi rotoli di denim, ha detto il capo del design di Levi's Jonathan Cheung via e-mail. Queste collezioni posizionano il denim cimosato di fabbricazione americana come le opere di un artista non celebrato: non apprezzato nella sua vita, ma amato dalla morte. È un inferno di un passo di vendita, ed è anche troppo poco, troppo tardi.

Per un periodo nei primi anni che si sono susseguiti nei primi anni di questo decennio, l'abbigliamento Made in America è stato la cosa più in voga nella moda, attraente per i clienti che hanno investito in qualità e provenienza. Quando lo stile da boscaiolo ha lasciato il posto all'athleisure, e poi al dadcore post-moda, l'incantesimo è svanito per la maggior parte dei clienti, ma queste collezioni sono progettate per evocare bei ricordi di quell'epoca. Alla fine della giornata, poiché è l'ultima corsa della cimosa americana, tutto ciò che è 'l'ultimo di' ha portato le persone a un'atmosfera nostalgica, afferma Jenni Broyles, vicepresidente di Wrangler e capo della sua categoria lifestyle moderno. In teoria, il denim di fabbricazione americana può diventare un oggetto da collezione per lo stesso motivo per cui lo sono un paio di Yeezys o Supreme: è estremamente limitato.




Guarda ora Diddy è sempre stato un dio dello stile

Questo rende sicuramente [i cappelli] un oggetto da collezione, afferma il designer Todd Snyder. Ne comprerò sicuramente un paio perché so che non li rifaremo. Broyles afferma che i clienti si comportano allo stesso modo nei confronti degli articoli della collezione 27406 di Wrangler, che prende il nome dal codice postale di Greensboro dove ha sede il marchio, a solo un paio di miglia di distanza dall'ex spazio Cone Mills. Abbiamo sicuramente avuto clienti che ci hanno contattato e ci hanno detto: 'Ho il numero 27, non lo indosserò, lo terrò come oggetto da collezione', afferma Broyles. Snyder afferma che le sue collaborazioni con New Era sono già esaurite, quindi queste andranno altrettanto velocemente, prevede. Molte persone hanno espresso interesse. Wrangler, che vende molti dei suoi jeans per circa $ 34 , è addebitando $ 225 per i capi realizzati con il denim di Cone Mills.



L'ironia, ovviamente, è che Cone Mills ha chiuso perché l'eccitazione per le collezioni che spuntavano ora non era esattamente lì quando era ancora in funzione. La società madre di Cone Mills, International Textile Group, lo ha ammesso quando l'impianto è stato chiuso. I cambiamenti nella domanda di mercato hanno ridotto significativamente il volume degli ordini presso la struttura poiché i clienti hanno trasferito una parte maggiore del loro approvvigionamento di tessuto al di fuori degli Stati Uniti, ha affermato, secondo il blog incentrato sul denim Heddels .