Una conversazione straordinaria tra Michaela Coel e Donald Glover

Le due voci nere più influenti che lavorano oggi in televisione, su Zoom e parlano liberamente: dalla morte dell'ego e le sottoculture mutanti alle Bibbie del blocco e la medicina del piccolo schermo, attraverso la pianificazione familiare, il sesso interrazziale, la ricerca di identità, empatia e contesto e molto, molto di piu.

Chi vorrebbe voi vuoi parlare se avessi realizzato, probabilmente, lo spettacolo televisivo più completo dell'anno? Un viaggio di 12 episodi, multistrato, straziante, esilarante, che spara sinapsi e rastrella l'anima in un universo in parte reale, in parte fantastico, tutto pertinente che funge da specchio per riflettere su di noi - creatori e spettatori - il vero il peggio e il meglio dell'umanità? Bene, se quello spettacolo è Posso distruggerti e tu sei sua madre, la sua scrittrice, produttrice esecutiva e co-regista, inoltre il tuo nome è Michaela Coel, quindi la persona con cui vuoi parlare - Giusto. Adesso. – è Donald Glover.

L'immagine può contenere Michaela Coel Abbigliamento Abbigliamento Manica Calzature Scarpe Abito da sera Abito moda e accappatoio

Abito di Bottega Veneta, £ 2.090. bottegaveneta.com . Stivali di Grenson, £ 350. grenson.com



Ben Weller



Il percorso di Glover è allo stesso tempo simile a quello di Coel e, ovviamente, completamente diverso. Essendo cresciuto a Stone Mountain, in Georgia, da ragazzo che desiderava essere un wedding planner, ha continuato a lavorare come cabarettista, scrittore di 30 roccia , un attore in una commedia cult Comunità , un DJ di nome mcDJ, un musicista chiamato Gambino infantile e una star del cinema, che interpreta un giovane e spavaldo Lando Calrissian in Solo: una storia di Star Wars . (Ha anche doppiato Simba in un remake live-action di Il Re Leone al fianco di Beyoncé nei panni di Nala – niente di grave.)



il vecchio che brucia l'uomo

Sebbene anche Coel sia apparso nella sua galassia molto, molto lontano (è apparsa come un monitor della Resistenza non identificato in Star Wars: Episodio VIII – Gli ultimi Jedi ), è con il programma televisivo di Glover, Atlanta , che ha debuttato nel 2016, con una terza serie prevista per l'inizio del 2021, in cui è possibile tracciare e confrontare paralleli e percorsi creativi.

come far andare via velocemente un brufolo

Prima Atlanta , alcuni programmi televisivi con tutti i protagonisti neri non venivano commissionati così frequentemente come avrebbero potuto essere. Nonostante tali successi di rating come Scandalo e Impero , si potrebbe sostenere che tali spettacoli avessero più in comune con le soap opera drammatiche vecchio stile; c'era poco spazio per la verosimiglianza e quasi nessuna ambiguità intessuta. La narrazione non era né deformata né astratta; Le uova di Pasqua erano per un singolo di Taylor Swift – o Vero detective – non per programmi televisivi realizzati e interpretati principalmente da talenti neri.



'L'amore è prendere qualcosa di doloroso e rilasciarlo. Condividere quel dolore era un atto di sopravvivenza'

Perché? Bene, per i creatori di sitcom neri che volevano che il loro lavoro venisse commissionato, diventare creativi sembrava ancora un rischio. Atlanta spostato questi obiettivi creativi. Il suo dialogo, proprio come il discorso della vita reale di Glover, era in qualche modo non lineare; c'era un focus spostato in ogni episodio. I personaggi sembravano buoni quando facevano cose cattive e cattivi quando erano buoni. Non c'era una sola narrazione. Era strano. Gloriosamente così. E ha creato un nuovo precedente. Era anche l'autoproclamato cavallo di Troia di Glover, il suo modo di cambiare la televisione ottenendo dentro televisione; è risaputo che la serie che ha proposto a FX e ha ottenuto il via libera non era lo spettacolo che intendeva realizzare o, anzi, che ha realizzato.