Bite This Style: Fit sottovalutati e trascurati degli ultimi 50 anni

Le cose migliori sulle passerelle della primavera 2021 da Gucci, Louis Vuitton, Prada e altro? Abiti che incanalano gli spiriti di Cobain, Tom Petty e persino Pavarotti.

Ogni epoca ha le sue divinità di stile. I bambini resistenti alle feste dei primi anni hanno fatto irruzione nei negozi dell'usato per le camicie di seta attillate di Mick e Keith e le giacche da motociclista toste dei Ramones. Circa 10 anni dopo, Paul Newman, Steve McQueen e Muhammad Ali hanno popolato i mood board di Tumblr di ragazzi che negoziano la relazione tra la mascolinità e la loro nuova ossessione per l'abbigliamento. Ora, mentre ci lanciamo a capofitto fuori da una pandemia globale e in quello che alcuni prevedono essere un nuovo ruggente anni Venti, non c'è un decennio, una tribù o una figura in particolare che serva come una stella polare di stile. Ed è proprio per questo che non è mai stato così eccitante vestirsi: i guardrail sono caduti e la moda maschile è ora il gioco di avventura per eccellenza.

Da questo meraviglioso caos è emersa una nuova costellazione di ispirazione stilistica. Alcuni dei nomi in questa lista sono quelli che potresti aspettarti (ciao, Kurt), mentre altri non sono ancora stati eletti nella hall of fame dello stile ( ciao , Pavarotti). Ma tutti sono musicisti che hanno modellato un'immagine per se stessi e poi hanno incarnato completamente e senza paura il loro aspetto. Quando usciamo, al lavoro, alle feste, ai matrimoni, niente sembra più importante che abbracciare un'espressione di sé radicale. Questi uomini sono tutti avatar di un abbigliamento sincero, uno stile personale irremovibile, motivo per cui il loro spirito era molto presente sulle passerelle primavera-estate 2021. Lascia che il loro aspetto sia la tua guida in questi tempi incerti e ottimisti.




Abito 5500 di Gucci. Maglietta 20 di Gap. Scarpe da ginnastica 55 di Converse. Calze 29 per tre paia di Nice Laundry.

Abito, $ 5.500, di Gucci. Maglietta, $ 20, di Gap. Scarpe da ginnastica, $ 55, di Converse. Calzini, $ 29 per tre paia, di Nice Laundry.



Tappeto: Philip Cacka/Getty Images. Colline: James Randklev/Getty Images. Kurt Cobain: Steve Double.



Kurt Cobain | 1990

Dieci minuti prima di andare a uno spettacolo all'Hampshire College, Kurt ha chiesto all'addetto stampa dei Nirvana se poteva prendere in prestito il suo vestito. Non c'è niente di più comodo, avrebbe detto in seguito il re del grunge diventato icona della moda fluida, di un accogliente motivo floreale.

Gucci | Primavera 2021

Nessun designer ha incanalato la promessa dello stile radicalmente attitudinale e folle di Kurt come Alessandro Michele di Gucci, che è cresciuto idolatrando i Nirvana. Ora è in prima linea nel movimento gender-fluid della moda, creando abiti adatti alle rock star. (Harry Styles ne indossava anche uno sulla copertina di Voga. )




Gilet di Raf Simons. Camicia 595 di Tom Ford. Maglietta 7 di HampM. Jeans 1150 di Balenciaga. Stivali 1250 di Ralph Lauren....

Gilet (prezzo su richiesta) di Raf Simons. Camicia, $ 595, di Tom Ford. Maglietta, $7, di H&M. Jeans, $1.150, di Balenciaga. Stivali, $ 1.250, di Ralph Lauren. Collana, propria dello stilista.

Palme: Kevin Short/Eyeem/Getty Images. Paesaggio urbano: Alexander Spatari/Getty Images. Tupac Shakur: Ron Galella/Getty Images.

Tupac | 1994

Lo stile inesorabilmente autentico di Tupac ha gettato le basi per la nascente industria dello streetwear e ha contribuito a dare il via all'ossessione della moda per la cultura hip-hop quando ha partecipato a una sfilata di Versace nel 1995. Rimane un punto di riferimento costante per gli stilisti contemporanei: le sue vestibilità, ad esempio , mescolando la spavalderia del denim di tutti i giorni con la potenza di un gilet in pelle, sono più importanti che mai.

Raf Simons | Primavera 2021

Questa stagione Raf Simons ha celebrato un quarto di secolo nella moda, un mandato animato dalle inebrianti pietre miliari dello stile giovanile. Il gilet in pelle aderente che ha creato ha un'eredità di stile che spazia dalle bande di motociclisti fuorilegge alle scene post-punk degli anni '80 dell'adolescenza di Simons.