Una breve storia di Stormé DeLarverie, l'icona dell'abito di Stonewall

Come unica donna nella leggendaria Jewel Box Review, DeLarverie ha catturato l'obiettivo di Diane Arbus e potrebbe aver tirato il primo pugno a Stonewall.

Nessuno sa con certezza chi abbia sferrato il primo pugno alla rivolta di Stonewall a New York City nel 1969. Ma è opinione diffusa che potrebbe essere stato Stormé DeLarverie, un'attivista per i diritti gay da sempre e artista drag, morta nel 2014. Prima della sua partecipazione a Stonewall, DeLarverie era una drag performer rivoluzionaria le cui fotografie pubblicitarie mostrano un approccio da dandy ai completi zoot e alla cravatta nera. L'abbigliamento fluido di genere è diventato una forza importante nella moda nelle ultime stagioni, ma l'approccio allo stile di DeLarverie ne è un esempio precoce e sorprendente. ( Nella nostra tavola rotonda drag king, l'artista newyorkese Merlot rende omaggio a DeLarverie .)

ritratto di tempesta deleverie in drag

Stormé DeLarverie



Nessuno sa chi abbia tirato il primo pugno, ma si dice che l'abbia fatto, e ha detto di averlo fatto, ha detto la sua amica Lisa Cannistraci, tutrice legale e proprietaria di un bar per lesbiche del Village. Il New York Times alla sua morte nel 2014 . Mi ha detto che l'ha fatto.



ritratto di StormeDeLarverie

Stormé DeLarverie



DeLarverie, nato a New Orleans nel 1920 da madre nera e padre bianco, trascorse gli anni '50 e '60 come unico imitatore maschile nella Jewel Box Revue, l'unica troupe drag razziale del periodo: c'erano circa 25 ragazzi e io, ha detto AfterEllen.com in un'intervista del 2010 . Diverse fotografie mostrano DeLarverie con i suoi compagni di cast, incanalando i crooner maschili di quell'epoca: in uno smoking con collo a scialle, affiancato da tre imitatori femminili in abiti luccicanti; in colpi alla testa, raddrizzando i suoi polsini francesi e un impressionante set di gemelli. In un altro, indossa un abito da zoot dal taglio modesto e tiene in mano una pipa, una fedora inclinata sulla testa. Prima del suo periodo con il Jewel Box, si dice che abbia lavorato a Chicago come guardia del corpo per i mafiosi, e ci si chiede se abbia raccolto (o offerto) alcuni consigli di stile.