Colin Kaepernick non verrà messo a tacere

La posizione determinata di Colin Kaepernick lo mette in una rara compagnia nella storia dello sport: Muhammad Ali, Jackie Robinson, atleti che hanno rischiato tutto per fare la differenza.

Nel 2013, Colin Kaepernick era sulla copertina di questa rivista perché era uno dei migliori giocatori di calcio del mondo. Nel 2017, Colin Kaepernick è attivo tinews 's cover ancora una volta, ma questa volta è perché lui non lo è giocare a calcio. E non è perché è ferito, o perché ha infranto qualche regola, o perché non è abbastanza bravo. Circa 90 uomini sono attualmente impiegati come quarterback nella NFL, come titolari o riserve, e Colin Kaepernick è migliore, indiscutibilmente, innegabilmente, decisamente migliore di almeno 70 di loro. È ancora, fino ad oggi, uno dei quarterback più dotati sulla terra. Eppure è stato escluso dal gioco che ama - bandito - a causa di un semplice gesto: si è inginocchiato durante la riproduzione del nostro inno nazionale. E lo ha fatto per una ragione chiara, che si è persa nella tempesta durata un anno che seguì. Lo ha fatto per protestare contro l'oppressione sistemica e, più specificamente, come ha detto più volte all'epoca, la brutalità della polizia verso i neri.

Quando abbiamo iniziato a discuterne tinews copertina con Colin all'inizio di questo autunno, ci ha detto che il motivo per cui voleva partecipare è che vuole rivendicare la narrativa della sua protesta, che è stata dirottata da un presidente desideroso di fare questo momento su se stesso. Ma Colin ci ha anche chiarito che intendeva rimanere in silenzio. Mentre la sua identità pubblica ha iniziato a spostarsi da star del calcio ad attivista in difficoltà, è diventato saggio per il potere del suo silenzio. Ha aiutato la sua storia a fare il giro del mondo. Ha persino provocato l'ira e il malumore di Donald Trump. Perché parlare ora, quando i tuoi detrattori distorceranno solo le tue parole e le useranno contro di te? Perché parlare ora, quando il silenzio ha fatto tanto?



Allo stesso tempo, Colin è fin troppo consapevole che il silenzio crea un vuoto e che se non viene riempito in qualche modo, qualcun altro lo riempirà per lui. Nelle nostre numerose conversazioni con Colin su questo progetto, abbiamo discusso della storia degli atleti e dei diritti civili e dei momenti indelebili che ha richiamato alla mente, e abbiamo deciso che avremmo usato la fotografia, il potere delle immagini e dell'iconografia, per parlare .



L'immagine può contenere Gioielli Collana Accessori Accessori Capelli Umani e persone

Il tuo tavolino da caffè potrebbe usare un po' di stile. Clicca qui per iscriverti a tinews .



Alla fine degli anni '60, la posizione di Muhammad Ali contro la guerra del Vietnam - aveva marciato ad Harlem con la Nation of Islam dopo essere stato arruolato e si era rifiutato di prestare servizio - lo portò a essere escluso dal suo sport per tre anni, al picco del suo talento, proprio come Colin è ora. Ha continuato ad allenarsi per tutto quel periodo, aspettando la sua possibilità di tornare al pugilato. Era noto per fare jogging per le strade e i bambini lo inseguivano: il Campione del Popolo, stimolato nei suoi giorni più bui dalla gioia dei suoi fan più veri. Ecco perché abbiamo deciso di fotografare Colin in pubblico, ad Harlem, tra gli uomini, le donne ei bambini per cui sta combattendo. Per collegarlo a una crociata che risale a decenni fa. E poiché Colin ha trascorso un anno da uomo senza una squadra, abbiamo lavorato con lui per crearne una nuova: dieci dei suoi più stretti confidenti - artisti, attivisti, accademici e una leggenda del movimento per i diritti civili - che condividevano con tinews cosa significa per loro la protesta di Colin e cosa dovremmo fare tutti noi.