David Letterman parla di Cosby, la barba e perché Amy Schumer è il nuovo Richard Pryor

Da quando ha lasciato il suo spettacolo a tarda notte due anni fa, Letterman è entrato in modalità post-carriera e, con ciò, un nuovo candore fottuto.

'Penso che ci sia un fascio di manifestazioni emotive con la barba che non sono ancora stato in grado di esaminare completamente', dice. 'È quasi un segnale che Non faccio quello che facevo prima. Non chiedermi nemmeno di fare quello che facevo prima. Ogni volta che mi capita di vedere una mia foto, penso: 'Oh sì, questo è il ragazzo che vuoi essere.' Perché ero così stanco e stufo di vedermi con giacca e cravatta: Mr. Jackass in TV».

Letterman, che ha compiuto 70 anni ad aprile, fa un profondo sospiro. 'Non lo so', dice. 'Potrei avere alcuni problemi di sviluppo.'



Il sospiro, la confessione, l'auto-lacerazione stancamente sardonica: tutto è immediatamente familiare a chiunque abbia seguito Letterman attraverso una carriera di 33 anni che ha cambiato la televisione. Intervistarlo, si ha la sensazione, è un'esperienza simile a quella di essere uno dei mille intervistati di lui: Proietta contemporaneamente la sensazione che preferirebbe essere in qualsiasi altro posto nel mondo ed essere così bravo in quello che fa - l'arte della conversazione - che semplicemente non può farne a meno.


tinews: Cosa c'è di divertente oggi?
David Letterman: Il Oh, ciao ragazzi—Nick Kroll e John Mulaney—loro, per me, sono la cosa più divertente che abbia visto da anni. Penso che Norm Macdonald sia senza pari. Amy Schumer… Non voglio dire che sia come Richard Pryor, perché non ha alcun senso, ma penso che sia una vera svolta.

Perché mi è venuto in mente Pryor?
Beh, ricordo di essere stato al The Comedy Store quando veniva a lavorare su nuovo materiale. Il suo franco candore riguardo alla sua attività sessuale è stato, almeno per me, piuttosto pionieristico. Non hai visto quella roba su Lo spettacolo di stasera . Penso che Amy Schumer abbia fatto la stessa cosa per le donne. Entrambi sembrano essere quelli che erano solo, 'Sono fiducioso in questo. Questo è ciò che sono. E posso renderlo divertente.'

Don Rickles è morto di recente. Vedi la sua influenza oggi?
Non c'era davvero nessuno dopo di lui che fosse come lui. Ha finito per essere, nel vero senso della parola, unico. Se guardi il vecchio Stasera Show , che è ufficialmente tutto finito. Quel tipo di spettacolo: lavorare nel salotto di Las Vegas, prendere in giro Frank... È tutto finito. Le persone con cui siamo rimasti penso siano piuttosto brave, ma non vedo automaticamente una connessione evolutiva.

C'è stato un passaggio dal raccontare barzellette al raccontare storie, giusto?
Quando ho iniziato a recitare nella commedia, tutti i miei amici scrivevano barzellette e tu vivevi e morivi grazie alle barzellette. Ma se stai raccontando storie, hai maggiori possibilità di sopravvivenza grazie alla connessione personale. Ti stai esponendo. Ricordo Louis C.K. dicendo... e tutti sentivano in questo modo... che il migliore a farlo era Bill Cosby. Usciva e passava 90 minuti solo a raccontarti storie.

Come dovremmo pensare a quel materiale ora?
Cavolo, non lo so. Conosco Bill Cosby da prima che avessi il mio spettacolo. Fa parte della cultura americana. Eppure ho esitato prima di raccontare quella storia su Louis C.K. Quindi c'è una macchia lì. Se è colpevole di tutto ciò di cui è accusato, è un individuo rovinato e distrutto.

Qual è la migliore barzelletta che hai mai sentito?
La migliore barzelletta che abbia mai sentito non posso dirtelo.

Bene, ora devi!
No, no. Eccone uno: c'è un ragazzo a Las Vegas in piedi fuori da un casinò e dice a un turista che passa: 'Puoi prestarmi $ 100?' Il turista dice: 'Sei pazzo. Vuoi che ti presti 100 dollari?' Il ragazzo dice: 'Sì, devo mangiare qualcosa. Devo trovare un posto dove stare stanotte.' Il turista gli dice: 'Ora, questa è follia. Se ti presto 100 dollari, come faccio a sapere che non entrerai direttamente in quel casinò e te li metterai al gioco?' E il ragazzo dice: 'Oh, ho avuto soldi del gioco d'azzardo». Questo è tutto ciò che posso fare. Mi dispiace.❖

'Non è tutto quello che può fare. Tre giorni dopo, Letterman richiama con una battuta diversa: 'Guy entra in un bar, dice al barista, 'Voglio 15 bicchierini del tuo miglior whisky scozzese'. Il barista tira fuori un bicchierino da shot. Il ragazzo dice: 'No, no, no. Voglio quindici scatti. Versali tutti, proprio qui davanti a me.' Quindici bicchierini pieni di whisky». Il barista dice ok, riempie i bicchierini e il cliente inizia a berli come un matto—uno, due, tre, quattro—e il barista dice: 'Wow! Cavolo, tienilo! Sistemarsi! Uomo vivo! Perché stai bevendo così?' Il tizio dice: 'Anche tu berresti così, se avessi quello che ho io'. Il barista dice: 'Oh, mi dispiace, amico. Cosa hai?' E il cliente dice: 'Un dollaro'.

Donald Trump è stato un ospite frequente nel tuo programma. Hai avuto motivo di pentirtene?
No, non c'è motivo di pentirsene. Sono deluso che quest'uomo rappresenti me e il mio paese. Mi fa ammalare. Ma non vedevamo l'ora di averlo con noi. È stato un grande ospite. Era solo un grosso e ricco drogato che veniva e ci prendevamo in giro per i suoi capelli. Lo definirei un signore dei bassifondi. Ma ora, questo scagnozzo... non lo so. Ha dimostrato di essere un uomo senza anima, un uomo senza... anima . C'è un ragazzo lì dentro?

Hai una teoria su cosa potrebbe essere cambiato?
Non lo so. Ecco perché mi piacerebbe passare 90 minuti con lui in uno studio televisivo, solo per parlare con lui. vorrei solo dire,

'Va bene, Don: Che cazzo è successo? '

Questa storia è apparsa originariamente nel numero di giugno 2017 con il titolo Gods Of Comedy David Letterman.

Guarda ora: abbiamo bendato Seth Meyers e gli abbiamo fatto toccare un mucchio di cose