Sapevi che potresti ingrandire il tuo scroto?

Suggerimento: puoi!

Patrick* è un lavoratore del sesso maschio che stava perdendo il lavoro - e un sacco di soldi - per ragazzi che avevano rigonfiamenti più grandi dei suoi. 'Mi sembrava una scommessa redditizia per migliorare me stesso', ha detto.

La scommessa? Intervento chirurgico per aumentare le dimensioni del suo scroto. 'Mi piacciono i rigonfiamenti più grandi sugli uomini e volevo avere il piacere e la sicurezza di averne uno tutto mio.' Patrick dice di conoscere personalmente tre persone che si sono anche operate e ne conosce altre, ma è sicuro dire che la chirurgia estetica in quel particolare regione del corpo, con alcune eccezioni molto chiare, eseguite da medici esperti, può essere incredibilmente pericolosa e non vale il rischio.



L'operazione di Patrick si è svolta in Messico, una destinazione chirurgica comune per i membri della comunità LGBTQ che non dispongono di fondi adeguati, sotto la guida di un medico 'noto' per gli aumenti cosmetici. 'Ho sentito dire che potrebbero verificarsi complicazioni, ma che è successo a pochissime persone', dice. Ha deliberato e consultato per un anno prima di decidere di attraversare il confine. In un hotel vicino a un centro commerciale, Patrick ha pagato $ 350 per 100 cc di silicone per uso medico da iniettare nel suo scroto. 'Ho sentito un caldo gonfiore mentre il fluido riempiva lo spazio e con il minimo dolore', dice della procedura. 'Ci sono voluti meno di 10 minuti in tutto.' La ferita è stata riparata con un super adesivo.



Il dottor Roberto Viel è un chirurgo plastico qualificato che lavora a Dubai e Londra e da anni esegue penoplastiche, circoncisioni di adulti e interventi estetici sugli scroti. Quando gli ho chiesto del tipo di intervento chirurgico a cui era stato sottoposto Patrick, mi ha detto (che ci crediate o no) che non avrebbe raccomandato, né eseguito, quel tipo di lavoro da solo.



'Sei un uomo, io sono un uomo', ha detto Viel quando abbiamo chattato su Skype. 'Quando lo scroto è di dimensioni normali? È abbastanza.'

L'aggiunta di qualsiasi cosa nello scroto, ha detto, può produrre noduli. 'Non voglio fare nulla vicino a testicoli sani che potrebbero produrre un nodulo. Rende l'individuazione dei tumori più difficile', ha affermato. Anche se non aggiungerà a uno scroto sano, Viel lo fa? fare protesi al silicone quando c'è stato un trauma, o un testicolo dilatato, o se ne è dovuto rimuovere uno.



Appena 18 mesi dopo l'intervento, Patrick si strappò lo scroto e si infettò. È stato sottoposto ad antibiotici e le cose sono tornate alla normalità. Poche settimane dopo che ha nuovamente ferito la lacrima. 'Cinque giorni dopo, ero al pronto soccorso con un'infezione così dolorosa che hanno dovuto darmi la morfina per stare fermo abbastanza a lungo per fare i test', ha detto Patrick.

Ogni volta che andava dal dottore, a Patrick veniva prescritto un altro ciclo di antibiotici. Poi qualcun altro che conosceva e che aveva subito la procedura lo mise in contatto con un urologo specializzato in protesi al silicone. Dopo un altro tentativo di prendere antibiotici per curarlo, Patrick ha subito un intervento chirurgico per rimuovere il silicone. 'Ho avuto una sacca di sangue che drenava il liquido dal mio scroto per due settimane', ha ricordato. 'Sono passate 9 settimane dall'intervento e ho sviluppato una nuova complicazione. Il tessuto cicatriziale ha iniziato a crescere e l'area ha ricominciato a gonfiarsi, quindi ora devo fare un massaggio sullo scroto ogni giorno per rompere il tessuto cicatriziale e ripristinare la normale elasticità.'

C'erano altre complicazioni: tendinite dal riposo a letto, ansia per non poter lavorare per cinque mesi e insonnia. «Mi è mancato andare al matrimonio di mio zio. Mi sono perso la festa di compleanno di mio fratello. Mi sono perso un sacco di cose della vita di cui mi pento', dice.

Quando ho menzionato l'intervento di ingrandimento dello scroto a Leo Donato, una star del cinema per adulti e un'escort, ha detto che non conosceva nessuno che si sarebbe sottoposto a una cosa del genere. Penso che abbiamo troppa paura di mettere a repentaglio ciò che abbiamo', ha detto. 'Non lo farei nemmeno pensare di pasticciare con qualcosa che non è rotto.

Fu solo dopo l'intervento che Patrick si rese conto che era stato tutto vano: 'Ai miei amici e clienti non importava che il mio scroto fosse più piccolo di quella dimensione che pensavo dovesse essere. Alla maggior parte di loro non importava. La maggior parte di loro è più preoccupata per la mia buona salute generale', ha detto.

Il suo consiglio a chi potrebbe pensarci? 'Capisco il tuo desiderio di voler sembrare più attraente e sentirti più sexy. Non farlo . Indossare protesi esterne.'

*Non è il suo vero nome.