Austin Powers regge?

Dobbiamo litigare sui meriti di un franchise comico antiquato ora, o litigare sui meriti di un franchise comico antiquato in seguito?

fa? Austin Powers sostenere? La domanda sembra idiota. Questa è una serie di film intrisa della gioiosa misoginia dei primi film di Bond come punto vendita (Ci viene presentata, all'inizio del primo film, una segretaria di nome Alotta Fagina, per esempio). Questo è un franchise che ha lanciato Verne Troyer come un personaggio chiamato Mini-Me che parla principalmente con urla spaventate. Questa è una serie di film con protagonista cazzo Mike Myers , il Amore Guru ragazzo, l'uomo che sembrava si fosse davvero cagato addosso quella volta Kanye West ha espresso la sua opinione su George W. Bush in diretta TV . Di corso non regge, ho detto al mio montatore molto prima di accettare di rivedere i film.

D'altra parte, 'resistere' - sia che tu lo interpreti per 'rimanere divertente' o 'mostrare una coscienza sociale soprannaturale che dura decenni dopo' - è davvero una preoccupazione del Austin Powers film stessi. E forse c'erano ancora alcune cose sorprendenti da un franchise, ora 21enne, su un tizio che ama scopare.



Per i beatamente non iniziati, Austin Powers è una trilogia di film su una prolifica spia degli anni '60 che viene scongelata negli anni '90 e si lancia in nuovi incarichi in un mondo che non capisce più. È anche, in uno dei tanti tormentoni che diventerebbero Borato onnipresente per un po', estremamente 'arrabbiato'. Powers è descritto come 'irresistibile per le donne' ed era una celebrità ai suoi tempi. Avanti veloce al 1997 e, in coppia con l'agente serio ma di buon umore Kensington (Elizabeth Hurley in uno dei 5.000 film che ha fatto tra il 1995 e il 2002), Powers è costretto a confrontarsi con il mondo che passa dalla sua era di 'amore libero' .



La dinamica tra Powers, la sua nemesi Dr. Evil (anche Myers, anche lui scongelato nel 1997 dopo 30 anni), e la nuova era in cui si trovano è la cosa migliore e più creativa del primo film. Questi uomini navigano in nuovi costumi sociali, ma anche nei cliché dei film di spionaggio. All'inizio, il Dr. Evil non è saggio, ad esempio, per la storia del principe Carlo-Camilla Parker Bowles, escogita un'idea per ricattare il principe Carlo con prove inventate di una relazione. Né è all'altezza dell'inflazione, e il suo piano di tenere il mondo in ostaggio per 'un milione di dollari' è molto carino. Rileggendo, è importante cercare di dare credito a dove è dovuto per la satira qui esposta. Non è esattamente innovativo, ma è perché abbiamo visto un eccesso di film assumere i tropi dei film d'azione del passato da allora L'uomo del mistero internazionale il rilascio. Persino lo stesso Bond ha subito un rifacimento sovversivo e - senza fiato - biondo solo nove anni dopo.



Per quanto riguarda il suo protagonista goffo ma ben intenzionato, il Austin Powers i film non incasinano quanto avrebbero potuto. Puoi tracciare paralleli tra il primo Austin Powers e MacGruber , un film che amo spudoratamente: entrambi sono consapevoli che i loro personaggi del titolo non sono figure ambiziose. La competenza di questi uomini impallidisce rispetto alle loro controparti più burocratiche (e spesso femminili). anche se dove? MacGruber tiene il suo codardo di un protagonista responsabile di innumerevoli morti, piani falliti e tradimenti dei suoi coetanei, Austin Powers permette al suo eroe di farla franca con tutto tranne uno schiaffo sul polso. Una scena in cui ammette di aver tradito Kensington (ovviamente, si collegano a circa 30 minuti nel film) si legge particolarmente male oggi. Viene perdonato il giorno dopo, perché è un prodotto di un'altra epoca. Qui, Myers incarna l'equivalente sceneggiatore di scusare la battuta razzista di uno zio poliziotto al Ringraziamento: non ne sa niente di meglio, ed è per natura bravo, quindi... va bene?