Ernie Johnson parla dell'NBA, dei tatuaggi segreti e di ciò che tutti si sbagliano su Charles Barkley

Una chiacchierata con il capitano della migliore crew NBA in circolazione.

L'ultima volta che abbiamo lasciato la National Basketball Association, LeBron James è praticamente volato da Akron per bloccare il layup di Andre Iguodala. Il re si assicurò il suo terzo anello e... una gloriosa estate di J.R. Smith senza maglietta —come i Cavaliers hanno eliminato i Warriors dopo essere stati sotto 3-1. Con tutti gli occhi puntati su Cleveland, i Warriors sono usciti e hanno aggiunto un altro MVP al roster in Kevin Durant, e amico, dopo la triste stagione politica che abbiamo sopportato, il basket non è arrivato abbastanza presto. Dovrai aspettare fino al giorno di Natale per scartare il tuo primo tilt Dubs-Cavs, ma sono entrambi in azione martedì prossimo in un doubleheader serale di apertura su NBA su TNT. Charles Barkley, Kenny Smith, Shaquille O'Neal e l'indomito Ernie Johnson Jr. saranno a casa di LeBron per la partita dei Cavaliers contro i Knicks.

Questa stagione sarà il 27° anno di Johnson come capitano del Dentro l'NBA nave, ed è un ospite in studio così divertente che è un po' sorprendente quando abbassa la guardia. Non poteva nascondere il linfoma non Hodgkin agli spettatori televisivi (diagnosticato nel 2003, è libero dal cancro dal 2006), ma non ha dovuto lasciare che il mondo entrasse in casa sua, cosa che ha fatto permettendo a ESPN di E:60 per profilarlo nel 2015. I fan hanno incontrato la famiglia di Johnson, incluso il figlio Michael, un bambino con bisogni speciali che lui e la moglie Cheryl hanno adottato dalla Romania quasi venticinque anni fa. Gli è stato detto che Michael non avrebbe mai camminato (lo ha fatto) o parlato (lo fa).

Ernie, si scopre, è qualcuno da cui tutti potremmo imparare una cosa o due.



tinews: Per prima cosa, come starà il tuo collega e amico Craig Sager, sarà in giro in questa stagione? Qual è l'ultima?



Ernie Johnson: Non ho sentito parlare di niente sul lavoro. Mi rivolgo a Craig e sua moglie Stacey ogni settimana per vedere cosa sta succedendo. È ancora a Houston, ha avuto un terzo trapianto e l'ultimo piano che ho sentito è che rimarrà lì per un paio di mesi per il trattamento. Sta combattendo la sua battaglia.

Sager è così positivo fuori dalla telecamera come appare a noi spettatori?



È tutto ciò che ho visto da quando è iniziato un paio di anni fa. Rimane positivo. È ancora Sages, si comporta ancora allo stesso modo con la grande personalità, ma ci sono momenti in cui lo vedi e sembra che ci sia passato. Fa del suo meglio per continuare a lavorare, per rimanere ottimista, e quella notte agli ESPYs è stata fuori scala. Una delle cose più grandi che abbia mai visto.