Il custode del quadrante Tiffany di Patek Philippe

Gli orologi Patek Philippe con marchio Tiffany sono tra i più desiderati al mondo. Incontra la donna che decide chi ne ottiene uno.

Nella primavera del 2018, dopo che il suo rivenditore di orologi preferito lo ha aiutato a procurarsi un Patek Philippe 5960/1A, un orologio in acciaio inossidabile da circa $ 45.000 con quadrante nero, calendario annuale e cronografo, il banchiere Shahriar Attaie le ha inviato un bobblehead. Era un regalo bavaglio, molto più dolce delle bottiglie magnum di Veuve Clicquot tipicamente scambiate all'indomani di una transazione ad alto prezzo, ma il suo soggetto lo faceva risaltare: oscillando sopra un abito nero c'era il capo di quel commerciante di orologi in persona, Kelly Yoch. Attaie ne comprò una mezza dozzina: era più economico ordinarne cinque o sei, dice, che prenderne solo tre.

Nel mondo rarefatto di Attaie, i bobbleheads sono diventati una specie di sensazione. I collezionisti all'interno dell'ampia cerchia di Yoch li passavano in giro quando andavano in viaggio, fotografando il bobblehead in luoghi remoti. Qualcuno ha creato un account Instagram per il bobblehead. Uno è stato rubato. Yoch ha pubblicato una sua foto su Instagram e John Mayer è saltato nella sezione dei commenti chiedendone uno. E non è nemmeno l'unico accessorio desiderato da Yoch: on Gli offerenti di eBay hanno aumentato il prezzo di uno stuzzicadenti che avrebbe usato . (Stavamo tutti facendo un'offerta per scherzo, dice Attaie. Sapevamo chi lo vendeva. Eppure: quanti di il tuo stuzzicadenti usati hanno attratto offerenti, burloni o no, su eBay?)



Allora perché tutta questa fanfara? Perché, come protettori del tesoro, Yoch è da qualche parte lassù con il drago dalle cento teste che proteggeva il melo d'oro che Zeus aveva regalato a sua moglie Era. Se sei un collezionista di orologi sufficientemente avanzato, non c'è tesoro più grande di un Patek Philippe baciato con un funzionario timbro del leggendario gioielliere Tiffany & Co. Ogni anno vengono realizzati solo due o tre dei modelli più desiderabili. Per i clienti, mettere le mani su uno può sembrare un'odissea degna del mito, che spesso richiede l'approvazione del drago dalle cento teste di Patek e Tiffany: Kelly Yoch, consulente senior di Patek Philippe per il Nord America presso Tiffany & Co. Lei è la persona più importante nel mondo dell'orologeria, opina Jonathan Schwartz, un produttore di film e film e uno dei clienti di Yoch.



murray bartlett racconti della città
Un orologio d'oro al polso

Nautilus 5711/1R . di Jonathan Schwartz



Per gentile concessione di Jonathan Schwartz

meglio chiamare saul stagione 4 previsioni
Una mano che tiene un orologio d'oro e d'argento

Due degli orologi Nautilus di Schwartz: (L) 5980/1R e (R) 5740/1G



Per gentile concessione di Jonathan Schwartz

quali colori mi stanno meglio
Un orologio d'argento e nero al polso

Nautilus 5726/1A di Schwartz

Per gentile concessione di Jonathan Schwartz

Yoch non decide da sola chi riceve i Patek con il marchio Tiffany, né li assegna tutti, ma è la custode più visibile di una delle partnership più esclusive del mondo degli orologi. La relazione tra Tiffany & Co. e Patek è iniziata nel 1851, quando i rispettivi fondatori del marchio si sono incontrati e hanno scoperto un reciproco apprezzamento per i prodotti dell'altro. Più di un secolo e mezzo dopo, Tiffany è il più antico partner statunitense di Patek e l'unica azienda che co-brandizza regolarmente i quadranti dell'orologiaio. Nel 2008, l'enorme fiore all'occhiello della Fifth Avenue a Manhattan del gioielliere è diventato la sede del primo salone Patek, un negozio all'interno di un negozio, negli Stati Uniti, e Yoch è stata una delle prime persone a entrare in quel negozio. Lei è la risposta definitiva a una sorta di problema di matematica: gli orologi di Patek Phillippe sono già scarsi, e l'aggiunta del logo Tiffany serve solo ad aumentare la rarità di un pezzo. C'è un motivo per cui il venditore non è nel suo titolo, anche se questo è essenzialmente il suo ruolo. Inoltre, ciò che fa Yoch è giocare a matchmaker, abbinando ogni orologio con il cliente più meritevole. A causa della posizione di Yoch, intorno a lei si è formata una vivace comunità di collezionisti. Kelly Yoch è l'alta sacerdotessa dell'orologeria per i collezionisti Patek Philippe che ascoltano ogni sua parola, afferma John Reardon, esperto di Patek Philippe e proprietario del sito Collectability, che acquista e vende gli orologi del marchio.

I clienti più devoti di Yoch si aspettano vantaggi quando acquistano da marchi di lusso, ma ciò che ottengono da Yoch è molto diverso da quello a cui sono abituati. Mentre molti marchi sfarzosi ad alta quota si concentrano sui grandi - le feste e gli eventi, le fughe del fine settimana, i massicci negozi della Fifth Avenue con vetrine opulente - Yoch orchestra qualcosa di molto più intimo e occasionalmente dolce-salato. Schwartz parla con Yoch dieci volte al giorno—'Se cerchi [nei nostri testi], la parola 'idiota' è presente probabilmente 700 volte negli ultimi quattro mesi, dice, ed è anche in una chat di gruppo con più di 100 altri di i suoi clienti dove parlano di orologi e condividono le foto dei loro ultimi pickup.