The Good Place Stagione 2, Episodio 8 Riepilogo: Ritorno con un altro grande colpo di scena

Ma probabilmente non quello che ti aspettavi.

Il finale di mezza stagione di Il buon posto si è conclusa con Michael, nel bel mezzo del suo improbabile perno verso la bontà, che è stato affrontato nel suo stesso ufficio dal suo severo capo, Shawn. Dal momento che Shawn aveva già avvertito Michael che non avrebbe avuto una terza possibilità in questo esperimento radicale di torturare le persone, questo è stato uno sviluppo particolarmente preoccupante.

Ecco perché è un sollievo quando si scopre che Shawn non è lì perché vuole chiudere definitivamente l'esperimento di Michael. Lui è lì perché lui crede nell'esperimento di Michael, tanto da offrire a Michael una massiccia promozione in modo da poter espandere il Bad Place a un numero incalcolabile di falsi quartieri 'Good Place'. Ma c'è un problema: Michael dovrà chiudere il suo prototipo di 'Buon posto' e inviare le sue quattro vittime umane in un più convenzionale Brutto Posto, dove i loro cervelli saranno sbattuti come palloni da spiaggia per l'eternità.



Questo sviluppo inaspettato manda Eleanor, Chidi, Tahani e Jason in un'altra disperata corsa per salvarsi. Chidi vuole dire la verità a Shawn in cambio di una pena ridotta e Tahani vuole fuggire al sicuro nel Medium Place. Ma Eleanor propone il piano più radicale di tutti: non fare nulla, nella speranza che Michael, nonostante tutte le apparenze, sia ancora dalla loro parte.



Eleanor basa la sua teoria su un riferimento scartato che Michael fa a Søren Kierkegaard, il filosofo a cui è stato attribuito il merito di aver coniato la frase 'atto di fede' - che Chidi dice sia tradotta più accuratamente come 'salto nella fede'. Potrebbe sembrare insignificante, ma la distinzione tra un 'salto' di fede' e un 'salto in fede' è in realtà piuttosto significativo. 'Atto di fede' implica che la fede è qualcosa che già possiedi, che aspetta solo che tu la imbrigli e la utilizzi. Ma 'saltare nella fede' implica che la fede è qualcosa al di fuori di te, un rischio indipendente a cui devi arrenderti volontariamente.



Eleanor, che ha trascorso tutta la sua vita diffidando e disprezzando apertamente chiunque cercasse di avvicinarsi a lei, sta entrando in uno stato completamente diverso nell'aldilà: uno stato che si basa su una sana fiducia e co-dipendenza. E se i suoi compagni del Team Cockroach sono meno convinti, sono disposti a seguire il suo piano e vedere come va tutto a finire.

La fede di Eleanor è messa a dura prova. Michael sottopone le vittime a un brutale arrosto davanti a ogni impiegato di Bad Place che era stato originariamente riunito per torturarle. Deride Tahani per la sua insicurezza sui successi di sua sorella, deride Eleanor per il suo amore non corrisposto per Chidi, deride Chidi per essere morta da sola e, cosa più schiacciante di tutte, deride l'amore di Jason per i Jacksonville Jaguars (uno scherzo chiaramente scritto e filmato prima della loro corsa di qualificazione ai playoff). È un arrosto senza pugni che si basa su tutto ciò che Michael ha imparato su di loro, alcuni dei quali condivisi con sincera fiducia e sicurezza, e i dipendenti di Bad Place lo adorano.



Ma alla fine, il salto nella fede di Eleanor viene premiato. Deduce correttamente che l''arrosto' di Michael è in realtà seminato con indizi segreti per un piano elaborato che salverà tutti loro da un'eternità di torture. Ingannano tutti, dal Brutto Posto, facendogli credere di essere fuggiti su un treno diretto al Posto Medio, e rimangono indietro per incontrarsi con Michael, che scoppia in lacrime di scuse. 'Avevo così paura per te. Siete miei amici e volevo salvarvi', dice mentre abbraccia Eleanor.

È una svolta notevole per Michael, che è passato in modo credibile dal crudele e immortale aguzzino della banda al loro protettore e amico nel corso di una sola stagione. È un arco notevole che parla della convinzione essenziale dello show nel potere dell'etica. Come William Jackson Harper, che interpreta Chidi, mi ha detto in un recente tinews intervista: 'Se anche un demone può cambiare... forse persone possono mettere insieme i loro atti.'

E con Michael fermamente radicato dalla parte del bene, escludendo la possibilità di a molto elaborato lungo con—è il persone di Il buon posto che rimane il più grande punto interrogativo per il resto della seconda stagione.

Eleanor, almeno, è stata chiaramente cambiata dal suo tempo nell'aldilà. Ma Tahani è ancora un egocentrico egocentrico, Jason è ancora un dolce idiota e Chidi, nonostante la sua evidente bontà, ha ancora una disperata paura di impegnarsi in qualsiasi linea d'azione. Una delle cose più intriganti di Il buon posto è che pone un mondo in cui la crescita non si ferma alla morte, dove il Brutto Posto, per quanto involontariamente, può in definitiva essere un crogiolo per diventare buoni.