Harrison Ford su Star Wars, Blade Runner e un pugno in faccia a Ryan Gosling

Sulla copertina del numero di ottobre di Tinews, Harrison Ford, spesso un uomo di poche parole, si apre sul ritorno a 'Star Wars', 'Blade Runner' e 'Indiana Jones'.

L'immagine può contenere Abbigliamento per persona umana Abbigliamento e Uomo

Modello Harrison Ford nel 1967, prima indiana Jones e Il fuggitivo , prima di volare aerei e Calista Flockhart.

Jay Thompson



Harrison Ford preferisce usare poche parole, e di sceglierli con cura. È famoso da quattro decenni, è diventato una celebrità all'età di 34 anni quando è apparso come Han Solo nel primo Guerre stellari film, e da allora è diventato quasi altrettanto famoso per aver concesso interviste in cui cerca di condividere il minimo indispensabile su chiunque sia realmente.



È sempre meglio, dice, davanti a una frittata a colazione a Boston, non parlarne, credo. Fallo e basta. Non spiegarlo. Soprattutto se te la stai cavando.



Dato che oggi sono il suo compagno di colazione e lui è qui per essere intervistato, questa non sembra una traiettoria promettente. Mi sento obbligato a ricordargli che mi occupo di 'splain business'.

Sì, dice, con quella pronuncia strascicata. Lo so.



Si potrebbe pensare, quindi, che un'intervista con Ford sarebbe un esercizio noioso e futile. Eppure non lo è, per niente. In gran parte, questo è dovuto al fatto che Harrison Ford è più interessante e divertente quando evita le domande rispetto alla maggior parte delle persone quando risponde. Potrei passare tutto il giorno ad ascoltare Harrison Ford, cercando di trovare un modo per impedirmi di chiedergli cose. Ha un broncio che è un po' come un carisma tutto suo, e ha un'avversione per l'autorivelazione spudorata, che non è proprio la stessa cosa della segretezza. Ma c'è anche una legge naturale della conversazione: parla abbastanza a lungo con qualcuno e emergerà una sorta di immagine.

Ecco, per esempio, un tipico esempio del tipo di cambio che Ford sembra preferire.

Sono stato molto, molto fortunato. Straordinariamente fortunato. Molte, molte persone con, sai, più cervello, più talento, più carine, non hanno avuto la fortuna che ho avuto io.

Bene, in una certa misura questo è vero per chiunque abbia successo. Ma allo stesso tempo si schiva—

Bene, allora evitiamolo.

Eviterei tutto il giorno se te lo permettessi!

Mi lancia uno sguardo divertito. Non devo scrivere questa merda.

Rido mio malgrado, e lui continua.

Non ti sto facendo del male, vero? La sua posizione predefinita, anche se alla fine si rivelerà falsa, è che praticamente tutto ciò che ha da dire, l'ha già detto molto tempo fa. Quando torni indietro e fai le tue ricerche e vedi tutte queste risme di merda che sono state scritte, non c'è davvero più niente da dire. Perché non ho cambiato idea solo ieri sera. È la solita vecchia merda.

Sì, ma anche questo è piuttosto interessante.

Bene, dice Ford, con un'aria un po' costernata, questo è il mio errore.


L'immagine può contenere dito umano e persona

Blazer di Dennis Kim / Camicia di Prada / Cravatta di Ralph Lauren

quanti anni aveva Harrison Ford in Blade Runner?

L'immagine può contenere Face Human Person Finger Photo Photography and Portrait

Anche prima di incontrarci, Ho la sensazione che questo possa essere un incontro insolito. Qualche giorno prima mi chiama lui stesso per definire i dettagli del nostro primo incontro. Data la sua reputazione di intervistato riluttante e il suo comportamento generale senza sciocchezze, ho immaginato che Ford potesse essere scostante e dispotico, ma la chiamata non è niente del genere. Sta venendo a Boston per ritirare un premio per l'aviazione, e trascorre la maggior parte della telefonata andando avanti e indietro, ad alta voce, chiedendosi se sarebbe una buona idea invitarmi al pranzo di premiazione. Non l'ho mai incontrato o parlato con lui prima, e per la maggior parte mi limito ad ascoltare. Questo è solo un po' di tutto: sono un po' indeciso sull'evento dell'aviazione... ho una sensibilità nata da anni in cui ho fatto questo lavoro di dove dovresti alzare il sipario e dove non dovresti. E io semplicemente non voglio l'elemento aeronautico... questa è una storia in sé. E io sono lì per vendere un film... è una parte importante della mia vita, ma davvero non voglio che l'intervista parli di questo... devo parlare... sarà un discorso estemporaneo... non sono bravo a scrivere discorsi, ea volte funziona ea volte no.

Ho finito con Guerre stellari Se Guerre stellari è finita con me... Ma è fantascienza.

Non vedo alcun valore nell'incalzarlo, quindi suggerisco di rimandare questa decisione fino a quando non ci incontreremo. Il film che Harrison Ford è qui per vendere è Blade Runner 2049, una sorta di sequel dell'originale di Ridley Scott del 1982. (Questa volta Scott sta producendo e Denis Villeneuve sta dirigendo.) Almeno durante la nostra conversazione di questa mattina, però, Ford non può essere accusato di confondere l'atto di promuovere il film con l'atto di dire troppo al riguardo. È una storia che nasce naturalmente dalla storia del primo film, 35 anni dopo, dice. E Ryan Gosling interpreta un nuovo personaggio che ha lo stesso lavoro che avevo io. E questo è davvero tutto ciò che si potrebbe voler dire.