Come essere un buon ex?

Non è proprio come restare amici, e non è per tutti.

Quando Thank U, Next di Ariana Grande ha colpito le onde radio sei mesi fa, è sembrata una rottura nel protocollo precedente. Invece di crogiolarsi nella tristezza devastante post-rottura o nella rabbia infuocata, è diventato di moda—illuminato, persino—pensare con affetto di una relazione fallita, per celebrare il tuo ex, non perché vuoi tornare insieme, ma perché riconosci che un tempo erano una parte importante della tua vita.

E, con il pianeta che si scioglie, forse ora non è il momento di nutrire rancore contro le nostre vecchie fiamme. Forse ora è il momento di mostrarci un po' di apprezzamento, soprattutto per usare una frase coniata da Nicole Cliffe , a tutti i buoni ex là fuori. Ma mentre sappiamo di riflesso cosa costituisce un cattivo ex, se tentano di manipolare i tuoi amici comuni contro di te o di fare ripetute telefonate a tua madre, correre —la definizione di un buon ex è molto più nebulosa. Ovviamente, un buon ex non invia messaggi di testo a tarda notte intrisi di emoji di melanzane e rimpianti. Un buon ex non parla male di un ex S.O. (soprattutto non su internet quando corrono per la presidenza ). Se finisci per vederli in pubblico, non cercano di flirtare o rielaborare nulla di personale, ma non ti evitano nemmeno come un pericoloso contagio. Ma al di là di alcune linee guida standard per la decenza umana, che tipo di relazione, se esiste, è appropriata?



Come qualcuno che non è personalmente spettacolare all'indomani della rottura e potrebbe sopportare di imparare una o due cose, ho parlato con un paio di dozzine di persone (tra cui un terapista e un allenatore di appuntamenti) su ciò che distingue i buoni ex dai cattivi ex e come inchiodare l'arte di restare amichevoli- ex con le tue fiamme passate.



1. La giusta quantità di contatti con un buon ex varia a seconda della situazione.
Tutti i buoni ex si lasciano il passato alle spalle, ma alcune persone prendono quest'espressione alla lettera, preferendo in gran parte astenersi da qualsiasi tipo di contatto diretto dopo una rottura, come quando la mia amica Julia ha assegnato il titolo di migliore ex a un vecchio fidanzato che ha beatamente t sentito da anni. Forse gli piace la foto di laurea del tuo fratellino su Instagram, o saluta durante gli inevitabili run-in di Starbucks, ma per il resto ti lasciano in pace.



Ma potresti anche avere una di quelle situazioni di ex unicorno, in cui sei in grado di trasformare una relazione passata in autentica amicizia o, come ha detto una persona, ex con vantaggi per gli amici. Ho parlato con una donna il cui fidanzato del liceo è finito come testimone al suo matrimonio. Un'altra ha viaggiato e ha scritto una newsletter con la sua fidanzata del college. E poi c'era Stella, una Brooklyner che è diventata entrambe coinquiline e migliori amici di un ex. Si erano incontrati su Tinder, erano usciti per un paio di mesi invernali prima che Stella lo interrompesse, e più tardi quell'estate lei si rivolse di nuovo.

Ho detto qualcosa del tipo: 'Mi piacerebbe uscire, e se ritieni che sia accessibile per te, fammelo sapere', mi ha detto Stella, ricordando come c'erano dei limiti naturali durante il loro primo ritrovo sotto forma di lei gli amici dell'ex. Il confronto diretto è seguito facilmente, soprattutto dopo che entrambi si sono trasferiti nello stesso quartiere e si sono resi conto che i loro nuovi appartamenti erano raggiungibili a piedi. Quando si sono verificate situazioni difficili da coinquilini per ciascuno di loro, erano passati quasi due anni dalla loro rottura e andare a vivere insieme sembrava una soluzione logica tra amici.



Per la maggior parte delle persone, tuttavia, le buone esperienze con gli ex cadono da qualche parte nel mezzo, sotto forma di partner passati che si congratulano con DM quando sentono il debutto del tuo podcast, dicono buon compleanno o ti consigliano per un'opportunità di lavoro. In altre parole, l'ex ideale trova l'equilibrio tra l'essere presente , ma no attivo , nella tua vita. Potrebbe nascere per necessità: forse voi ragazzi lavorate insieme o condividete una scena sociale abbastanza piccola in cui è logisticamente utile fare pace, un fattore importante nella comunità queer, come hanno menzionato due intervistati, dove le relazioni già costruite al di fuori dei ruoli di genere assegnati ( e/o monogamia, per giunta) può dare a tutti più libertà di riscrivere le regole sull'ex galateo.

drake & futuro - grandi anelli