Come progettare un corpo migliore

Questa estate è un'opportunità irripetibile per creare il corpo che desideri. L'editorialista di fitness Tinews Joe Holder ha progettato un piano in 24 fasi per aiutarti a lavorare in modo più intelligente, mangiare meglio e muoverti, iniziando proprio ora.

PREPARARE

1. Proprio ora, proprio in questo momento!, è la tua occasione per progettare, quindi creare, il corpo che desideri.

Anche se non hai preso il COVID, la pandemia probabilmente ha cambiato il tuo corpo, sia che ti sei trovato chiuso fuori dalla palestra o che hai rovinato la tua postura lavorando da casa o semplicemente non sei riuscito a dormire. Ma ora abbiamo una rara opportunità, perché la pandemia ha anche rimescolato tutto il resto della vita. Mentre ricostruiamo il modo in cui lavoriamo, socializziamo e viaggiamo, possiamo reimmaginare completamente la nostra relazione con i nostri corpi.

Ed è qui che vengo in gioco. Ho formato una lunga lista di clienti con una vasta gamma di obiettivi. Alcuni volevano superare una 5K, altri stavano per percorrere una passerella a Parigi. Non importa dove ti trovi, credo che ci sia una linea di base universale a cui il corpo di ogni persona dovrebbe essere preparato: sentire grande muoverci attraverso il mondo ed essere resilienti di fronte a qualunque cosa la vita ci metta in cammino.



Questo non è un programma di allenamento. Sì, incorpora il movimento fisico, ma riguarda anche il tuo benessere emotivo e tutti i modi, grandi e piccoli, in cui ti nutri. Il piano è costruito sulla coerenza, aiutandoti a fare cambiamenti duraturi per vivere un po' più sano, mangiare un po' meglio e muovere il tuo corpo regolarmente. È molto più potente di qualsiasi singolo allenamento duro. Non è facile, ma è semplice, e se compri, tu volere vedere i risultati.




2. Un corpo migliore inizia con una mentalità migliore.

Prima devi mettere la testa a posto. E la cosa meravigliosa è come questo possa creare un ciclo di feedback positivo: una mentalità sana porta a un'attività fisica coerente che ti rende letteralmente più felice e intelligente e pronto a prendere decisioni ancora più buone per il tuo corpo.




3. Ripensa a ciò che conta come allenamento.

Stiamo costruendo un corpo attrezzato per affrontare la vita e voglio che pensi a un allenamento come a qualcosa che migliorerà la tua resilienza. Un buon sonno migliora la capacità di riprendersi dallo stress. La meditazione affina la tua mente. Magari oggi prevedi una settimana di sana alimentazione e poi vai al negozio. Congratulazioni, hai appena lavorato.


4. Il tuo primo obiettivo è realizzare obiettivi migliori.

Un corpo ben progettato ha bisogno di obiettivi ben progettati, e questo significa obiettivi abbastanza concreti da misurare, in modo che tu possa ritenerti responsabile. Voglio correre di più non è un buon obiettivo. Prova qualcosa di più simile a quello che voglio correre la mia prima mezza maratona a novembre. Quindi lavora all'indietro, suddividendo il tuo grande obiettivo in obiettivi più piccoli, come una bambola russa che nidifica.



L'immagine può contenere ciotola e ciotola per mescolare

Illustrazione di Simon Abranowicz


5. Pensa a medio termine.

L'idea è quella di creare una struttura mentale che ti permetta di accumulare piccole vittorie e riprenderti rapidamente da perdite minori. Prendi quella mezza maratona: mettersi in forma per lanciare il martello per 13,1 miglia è un grande progetto a lungo termine: pensarci nella sua interezza può essere travolgente. E nella routine quotidiana (a breve termine), potresti non avere la sensazione di fare molti progressi. Ma alla fine di ogni settimana (a medio termine), vedrai che hai accumulato miglia e quelle settimane si sommano. Pensare a medio termine ti aiuterà anche a riprenderti in modo costruttivo dalle battute d'arresto: se un giorno perdi la tua corsa, non abbatterti: ne hai ancora sei per rimetterti in carreggiata.


6. Sii realistico con (e gentile con te stesso).

Forse hai un po' di insicurezza riguardo al tuo corpo: come appare o come funziona. Innanzitutto, comprendi che probabilmente puoi ottenere molto di più di quanto pensi di poter, ma ci vorrà del tempo. In secondo luogo, accetta che non importa quanto duro lavori, probabilmente non puoi trasformarti in LeBron o The Rock. Ma se miri a massimizzare il tuo potenziale, senza confrontarti con nessun altro, ti prometto che i risultati ti piaceranno.


7. Ricorda questo piano di tre domande per superare i dubbi su di te.

Ad un certo punto potresti pensare, Non posso farlo. Questo è un problema solo se ti fermi qui, e la maggior parte delle persone lo fa. Ma la prossima volta che il tuo critico interiore interviene, poniti tre domande di follow-up.