Come è nata la linea di moda di Justin Bieber

Il cofondatore di House of Drew, Ryan Good, racconta a Tinews della collaborazione con Bieber e della realizzazione di pantofole per hotel esaurite.

Lo stile di Justin Bieber ha vacillato in direzioni così importanti l'anno scorso che cercare di inchiodarlo ha richiesto parole nuove di zecca. Per descrivere la nuova predilezione di Bieber per le t-shirt goffe con grafiche di Albert Einstein, pantaloni della tuta larghi e capelli da spiaggia, Fiera della vanità gli dotò di scumbro. abbiamo etichettato le sue scelte di toelettatura (o la loro mancanza) Dirtcore . Così, quando è arrivato il momento per Ryan Good, l'ex stilista di Bieber, di trovare una direzione per la nuova etichetta House of Drew Clothing della pop star, si è reso conto che tentare di tenere il passo con la trasformazione dello stile di Bieber era una cosa da pazzi.

Su cosa si è concentrato il bene distillando nel marchio House of Drew è tutto il divertimento che Bieber sembra avere quando si veste. Il nome solo, Casa di Drew , è il tipo di fraseggio hoity-toity riservato alle case europee di lusso. Così, ha spiegato Good al telefono, hanno deciso di usarlo per descrivere un marchio che realizza felpe con felpe con grafiche con faccine sorridenti.



Anche alcuni vestiti sono volutamente stupidi. C'è un paio di pantaloni di velluto a coste che fanno alzare le sopracciglia con HA DISEGNATO stampato sul cavallo, per esempio. In particolare, il marchio ha trasformato l'abitudine di Bieber di uscire dal suo hotel in pantofole gratuite in un articolo di marca che è adesso rivendere su eBay per $ 300.



Anche con una stagione di debutto sold-out alle spalle, ci ha detto Good, l'obiettivo per il marchio non va molto oltre ciò che hanno già fatto. Le principali aspirazioni sono solo divertirsi e divertirsi a fare le cose che vogliamo fare, ha detto.




notizie: Congratulazioni per il lancio. L'ho visto già esaurito. Deve essere una sensazione incredibile.
Buona: Sì, sai cosa? Quando io e Justin abbiamo iniziato a parlarne circa un anno fa. Voleva fare una battuta ed è qualcosa che ho sempre voluto fare, ma mi è sembrato il momento giusto per farlo. Sono stato il suo stilista per alcuni anni prima di trasferirmi a Los Angeles e iniziare a fare TV.

In un certo senso mi ha riportato al punto in cui mi sento di nuovo ispirato dall'abbigliamento. Quindi è stato qualcosa di interessante per noi su cui lavorare. Certo che vuoi costruire un business di successo, ma allo stesso tempo, soprattutto per lui, si tratta solo di Facciamo qualcosa di divertente .



Quindi è arrivato molto organicamente. Il pensiero nella costruzione di un marchio è che potrebbe essere un pozzo di soldi. Ovviamente avremmo tutte le risorse del mondo a portata di mano per capire e costruire qualcosa con esso, ma non sprechiamolo. Operiamo come se stessimo stampando magliette nella Valley e le vendiamo dalla nostra macchina.

Ma allo stesso tempo deve essere bello avere un asso in tasca, come Justin Bieber (e come estensione Hailey Baldwin) coinvolto nella promozione?
Puoi sicuramente vedere il suo impatto nella moda su altri marchi. Penso che più di ogni altra cosa sia perché entrambi stanno così bene con i vestiti.

Hai detto che hai iniziato a lavorarci un anno fa, dopo che eri uscito a Los Angeles. Come vi siete riuniti tu e Bieber?
Siamo stati vicini negli anni. Mi ha chiamato a casa sua e ha detto, questo è quello che voglio fare e voglio che tu lo dirigi in modo creativo, e mi ha colpito con l'idea di cosa dovremmo fare, e ha spiegato tutto in modo abbastanza semplicistico e piuttosto specifico, ma abbastanza in profondità. Siamo semplicemente partiti da lì.