Come King Princess e Quinn Wilson hanno trovato l'amore nei DM

La storia d'amore del musicista poliedrico e del direttore creativo è iniziata come molti.

Questa storia fa parte di Tinews Amanti Moderni problema.


'Amo il tuo lavoro', Mikaela Straus, la musicista 22enne conosciuta come King Princess, una volta ha impulsivamente inviato nell'abisso del messaggio diretto mentre fissava con desiderio l'avatar di Instagram di Quinn Wilson. Da parte sua, Wilson, il regista ventisettenne nato a Minneapolis, era stato recentemente introdotto alla musica di Straus tramite un amico. 'Non stavo flirtando', dice Wilson a proposito della sua rapida risposta, che diceva: Ciao, signorina King.



Nel giro di pochi giorni, i due hanno spostato la loro conversazione fuori dallo schermo e in un piccolo ristorante a Silver Lake, Los Angeles. Straus ricorda di essere rimasta colpita da quanto fosse carina Wilson quando è arrivata con solo una felpa e grandi occhiali.



Wilson era titubante. '[Mikaela] ha dovuto usare un documento d'identità falso per prendere da bere... Ero tipo, 'Quanti anni hai?' ' (Straus, che dice che 'probabilmente si è presentata con solo jeans larghi', aveva 20 anni all'epoca.)



Come King Princess e Quinn Wilson hanno trovato l'amore nei DM

Su Wilson: Camicia per Area. Pantaloni di Ader Error. Bracciale di Tiffany & Co. Su Straus: Camicia di Eckhaus Latta. Pantaloni, vintage. Collana di Tiffany & Co.

In retrospettiva, Straus è abbastanza sicura che la sua relazione con Wilson sia dovuta a un singolo momento cruciale, una mossa iconica, come la descrive Straus. I due erano al loro secondo appuntamento, in un bar nascosto sul Santa Monica Boulevard, quando Straus sentì Wilson, dal nulla, allungare una mano e afferrare la sua giacca antipioggia gialla dell'Adidas. Wilson ricorda anche la propria assertività quella notte. Volevo solo che il mio culo fosse nel suo grembo! dice con una risata.



Quel momento è stato due anni fa. Wilson viveva a Los Angeles da un paio d'anni e stava iniziando a guadagnarsi il rispetto a Hollywood per la sua sensibilità artistica mentre lavorava al fianco di Lizzo, per la quale sarebbe poi diventata direttore creativo. La coppia sta ricordando i suoi inizi su Zoom, sdraiati sul letto con il loro cane, Raz, tra di loro. Dietro di loro, lungo un'intera parete, c'è il loro armadio condiviso, il cui contenuto è stato anche preso in considerazione nel corteggiamento. Lo stile [di Quinn] è il motivo per cui mi sono innamorato di lei, ammette Straus, indicando i vestiti. Dal mio punto di vista, riesco a individuare un abito Gucci verde e un piumino arancione neon. Straus, che descrive la sua estetica come una giocatrice di basket fuori servizio, afferma che l'influenza di Wilson è stata trasformativa: il mio stile è molto migliore ora e tutti nella mia vita l'hanno notato.

La stessa unione di gusto è evidente nel video musicale del singolo Pain di Straus, diretto da Wilson. Il progetto trae ispirazione visiva dai video di The Sweater Song di Weezer e Human Nature di Madonna, con King Princess presa alla testa, colpita da una freccia, tatuata e leccata da una serie di donne, tra le clip della sua esibizione, imperturbabile, in un completo dal taglio ampio. Il lavoro di quasi quattro minuti è incentrato sul queer in un modo che ricorda in qualche modo il loro amore, e allo stesso tempo importante per il pop mainstream. 'Penso che il modo in cui lavoriamo insieme sia simbiotico', spiega il musicista, pur rilevando le sfide che inevitabilmente derivano da una collaborazione così stretta. 'È una vera partnership.'