Come (effettivamente) prevenire la caduta dei capelli

Non devi diventare calvo se non vuoi. Segui questi cinque passaggi per superare la caduta dei capelli.

Ogni ragazzo vuole sapere come prevenire la caduta dei capelli. Oppure, ogni ragazzo vuole aggrapparsi all'idea che potrebbe essere possibile, anche se non è particolarmente preoccupato di perdere i capelli. È rassicurante sapere che c'è qualche ricorso là fuori se mai dovesse peggiorare lassù.

Ma mentre ci sono un sacco di dispositivi, procedure e integratori ingannevoli là fuori, ognuno dei quali promette di essere la rivoluzione, ci sono davvero solo poche cose che funziona davvero .



Quindi, ti spiegheremo tutto nei termini più chiari possibili. Abbiamo cercato competenza da Dott. Michele Green , uno dei dermatologi più richiesti di New York. Ecco cosa dice la dottoressa Green ai suoi pazienti di fare, se vogliono mantenere e rafforzare i capelli che hanno già (e far ricrescere i follicoli piliferi che non si sono ancora prosciugati). Segui il suo piano a qualsiasi età, con l'aiuto del tuo dermatologo certificato dal consiglio di amministrazione, e dovresti vedere risultati duraturi entro pochi mesi.

Guarda anche: Come sfruttare al meglio il diradamento dei capelli

1. Cerca aiuto non appena noti un cambiamento

Il Dr. Green dice che, se vuoi combattere la caduta dei capelli, devi visitare il tuo dermatologo certificato al primo segno di diradamento o caduta. Ottenere un trattamento per la caduta dei capelli nelle sue fasi iniziali può aiutare a ridurre al minimo la perdita di capelli complessiva e aumentare le probabilità di efficacia di un trattamento, dice. La perdita dei capelli può sembrare opprimente, motivo per cui è necessario consultare un dermatologo che valuterà la tua condizione e spiegherà tutte le opzioni di trattamento.

2. Crea un piano proattivo che funzioni per te

Ci sono tre opzioni di prevenzione della caduta dei capelli che dovresti prendere in considerazione e funzionano tutte per stimolare la ricrescita anche sui follicoli dormienti (quelli che si sono indeboliti ma non si sono completamente estinti). Parla con il tuo dermatologo dei seguenti tre metodi e di come puoi usarli in tandem per una difesa ancora migliore.

Finasteride: La finasteride (comunemente nota come Propecia) blocca la formazione di DHT (diidrotestosterone). Il DHT è un ormone androgeno maschile che contribuisce alla caduta dei capelli rendendo i follicoli piliferi sottili e corti, afferma Green. I capelli crescono in tre fasi e il DHT interrompe il ciclo di crescita dei capelli (fase anagen). Come risultato di questa interruzione i capelli vanno in un periodo di riposo più lungo, che fa smettere di crescere i capelli. Quindi, bloccando l'assorbimento del DHT, la finasteride aiuta a promuovere la crescita dei capelli.

Minoxidil: Minoxidil (che potresti riconoscere dal suo nome brevettato, Rogaine) è disponibile da banco. Facendolo cadere sulla corona due volte al giorno, aumenta il flusso sanguigno ai follicoli piliferi, rafforzandoli e ispessendoli. I capelli crescono più pieni e sono a loro volta meno suscettibili alla caduta permanente. Il minoxidil stimola anche il follicolo pilifero durante la sua fase di ricrescita, dopo la caduta naturale. È particolarmente efficace sulla corona della testa e promuoverà uno spessore uniforme, ma non è una difesa efficace contro la recessione dei capelli alle tempie.

(Sia la finasteride che il minoxidil sono disponibili online, tramite aziende come lui , che ti mettono in contatto con un dermatologo certificato e spediti direttamente a casa tua.)

Plasma ricco di piastrine (PRP): Questo potrebbe essere nuovo per te, ed è sicuramente l'opzione più unica (e deluxe). Il PRP utilizza le piastrine nel sangue per stimolare la crescita dei capelli. Il primo passo per ottenere il PRP è prelevare il sangue e poi centrifugarlo in una centrifuga, afferma Green. La rotazione del sangue separa i globuli rossi dal plasma ricco di piastrine. Infine, il plasma viene aspirato in siringhe e iniettato nel cuoio capelluto dal medico. Le piastrine contengono fattori di crescita che promuovono la guarigione e stimolano il follicolo pilifero ad iniziare un nuovo ciclo di crescita. Sì, hai letto bene: ti prelevano il sangue, separano il plasma e poi te lo iniettano intorno alla testa. Per ottenere i migliori risultati, dovresti farlo una volta al mese per 4 mesi all'inizio, e poi trimestralmente o semestralmente in seguito, come minimo, dice Green. (A seconda della perdita.) Può avere un costo elevato, tuttavia, a differenza dei farmaci ormai generici finasteride e minoxidil: un singolo trattamento può farti costare $ 1500 o più, quindi preparati.

3. Integra la tua dieta con più della semplice biotina

Ci sono numerose vitamine che puoi assumere che aiutano i capelli a crescere più velocemente e più forti; la biotina è sempre menzionata in questo senso. In generale, tuttavia, una dieta ricca di nutrienti e attenta alla salute coprirà molte di queste stesse basi. Considera invece integratori più mirati e specializzati: il Dr. Green consiglia in particolare Viviscal e Nutrafol. Viviscal promuove la crescita dei capelli fornendo nutrienti di cui i tuoi capelli hanno bisogno per crescere come il complesso b e lo zinco tra gli altri nutrienti che promuovono capelli più spessi, più forti e più lunghi. Nutrafol è una straordinaria vitamina formulata con collagene marino, saw palmetto e ashwagandha, aggiunge. Il collagene marino è arricchito con vitamine del gruppo B, che promuovono la crescita dei capelli, il saw palmetto impedisce la conversione del testosterone in DHT e l'ashwagandha riduce l'infiammazione.

4. Riduci al minimo lo stress

Lo stress è uno dei maggiori colpevoli della caduta dei capelli: lo stress può far sì che i capelli smettano di crescere e causare una caduta eccessiva, afferma Green. Può anche causare una risposta autoimmune in cui il sistema immunitario del corpo attacca i follicoli piliferi con conseguente perdita di capelli. Gli ormoni che il nostro corpo rilascia quando è stressato è ciò che interrompe il ciclo di crescita dei capelli. Come risultato di questa interruzione, i capelli vanno in un periodo di riposo più lungo che interrompe la crescita. Come ridurre al minimo lo stress dipende da te, poiché varia da persona a persona. Puoi iniziare riposandoti costantemente, esercitandoti frequentemente, mangiando sano, rimanendo idratato ed evitando fumo, droghe e alcol. Parla con il tuo medico di altri metodi, se necessario.

5. Taglia le cattive abitudini

Lo stress non può essere sempre mitigato, ma le cattive abitudini possono esserlo. Molte delle cose che fai regolarmente potrebbero contribuire alla caduta dei capelli. Considera questi grandi, secondo il Dr. Green: Non fare abbastanza shampoo, ma anche lo shampoo troppo spesso . (Due volte a settimana dovrebbe essere sufficiente, con un specializzato shampoo per il diradamento dei capelli . Risciacquare e condizionare quotidianamente, però.

Una cattiva alimentazione può anche contribuire alla caduta dei capelli, aggiunge. Dovresti consumare una dieta ricca di oli, proteine ​​e sostanze nutritive per nutrire il tuo corpo e il cuoio capelluto. Infine, come accennato nel suggerimento precedente, il fumo e l'alcol aggravano entrambi la caduta dei capelli. Sebbene possano sembrare calmare lo stress, in realtà limitano i vasi sanguigni, riducendo così la circolazione e il flusso sanguigno ai follicoli.

Vedi anche: I migliori prodotti per capelli per il diradamento dei capelli