Come Prince ha usato il suo leggendario Vault of Songs per dare un segno ai tempi

Uno dei più grandi album di tutti i tempi è oggetto di un nuovo cofanetto pieno di materiale che non è mai stato ascoltato prima.

Per i fan di Prince, il Vault, il caveau di una banca sotterranea con pareti spesse un piede e una porta pesante sotto Paisley Park, il complesso di studi suburbani di Minneapolis dove conservava i master, gli outtake e le canzoni incompiute di una vita di registrazioni costanti, è stato un luogo di mito fin da quando ha cominciato a citarlo pubblicamente a metà degli anni Ottanta.

Nel dicembre 1989, un dipendente detto Rotazione che la volta conteneva almeno cinquecento tracce di Prince finite o quasi. In un'intervista del 1996 , Prince ha stimato il numero fino a mille. Le pubblicazioni ufficiali erano una prova sufficiente della creatività di Prince, ma numeri come quelli hanno fatto venire l'acquolina in bocca ai fan per i demo dell'artista, le jam session con le sue varie band—compresi gli showcase accreditati ai Rebels (fine anni settanta) e ai Flesh (metà anni ottanta)—e interi album inediti che si trovavano all'interno, incluso il famigerato Album nero , che doveva essere rilasciato a sorpresa alla fine del 1987, solo per essere ritirato dal programma all'ultimo minuto. L'album nero , spesso citato come l'album più contraffatto di tutti i tempi, spingerebbe gli outtake di Prince a diventare popolari tra i commercianti underground come quelli di Bob Dylan e Bruce Springsteen.



Lo stesso principe aveva una visione debole di tale attività. C'era un ingegnere che diceva che il loro unico scopo nella vita era quello di estrarre le cose dal Vault e farle copiare in modo che non andassero perse per il mondo, ha detto Prince a Miles Marshall Lewis in una delle sue ultime interviste . Sto cercando di capire se è illegale. Dovrei temere per la mia sicurezza che potresti aver bisogno di cure mediche? Vuoi salire nel mio caveau e senti che ti appartiene e questo è il tuo scopo? Faresti meglio a trovare qualcosa da fare. È spaventoso.



Proprio come lo stesso Prince, il Vault era sorprendentemente piccolo. Il Vault è da tempo troppo pieno, dice Susan Rogers, ingegnere principale di Prince dal 1983 al 1987. C'è stato un punto, credo negli anni novanta, in cui non si riusciva nemmeno a chiudere la porta.



Essendo stato ospitato per la maggior parte della sua vita a Paisley Park, nel 2017 il Vault è stato fisicamente spostato, praticamente tutto il tessuto, in una struttura sicura a Los Angeles, afferma Michael Howe, l'archivista della tenuta di Prince. Il Vault è fondamentalmente un composto impenetrabile che è stato dotato di supporto per i disastri naturali, protezione antincendio e controllo del clima.

Queste precauzioni sono più necessarie che mai. Lo scorso giugno, il New York Times segnalato sulla piena portata delle perdite causate da un incendio del 2008 nel lotto degli Universal Studio che ha distrutto il contenuto di un armadietto di 22.000 piedi quadrati contenente le registrazioni master di tutti, da Louis Armstrong e Duke Ellington ai R.E.M. e 2Pac. ( Il Volte ' il follow-up ne elencava altre centinaia .) Per un artista discografico la cui longevità e qualità di produzione sono paragonabili solo a pochi altri, in particolare Bob Dylan e Miles Davis, entrambi oggetto di programmi di ristampa decennali, Prince's Vault è una cornucopia che probabilmente produrre musica di alto livello per gli anni a venire.



Gli archivisti di Prince sono arrivati ​​al Vault appena in tempo. Il nastro analogico decadrà nel tempo, perché l'olio nella formula che trattiene le particelle di ossido magnetico sul materiale di supporto si ossificherà, afferma Rogers. I nastri di Prince, molti dei quali risalenti alla sua epoca di punta della fine degli anni Settanta o dei primi anni Ottanta, si stavano avvicinando alla scadenza. Michael Howe è stato in grado di portare quei nastri alla Warner Bros. a Burbank. Il capo scienziato dell'audio, George Lydecker, è stato in grado di trasferire in sicurezza questi nastri, e molti di loro sono davvero in ottima forma.