Dentro l'abbigliamento opzionale resort dei tuoi sogni oscillanti

La prossima frontiera per i viaggiatori avventurosi, ma perspicaci? In vacanza nel buff. Davy Rothbart visita un resort di lusso dove sta succedendo qualcosa di strano.

Un martedì della scorsa primavera, un taxi mi ha lasciato alle porte di Desire Pearl, un lussuoso resort per l'abbigliamento facoltativo alla periferia di Cancún. La lobby, costellata di divanetti in pelle bianca e illuminata da un bagliore viola, aveva l'atmosfera di un salotto privato per i pezzi grossi di Las Vegas. Ma c'era anche qualcos'altro, un'elettricità lasciva che sentivo mentre mi dirigevo verso la reception. Dietro ogni angolo, lo sapevo, c'erano persone nude.

Io stesso non sono nudista. La mia missione è nata dalla curiosità. Vedete, un nuovo concetto inventivo nell'economia del tempo libero aveva attirato la mia attenzione, una tendenza di viaggio che sembrava selvaggiamente contraddittoria: la nudità di lusso. potrebbe? veramente essere una cosa? Mi chiedevo.



Dopotutto, i nudisti che ho incontrato nei miei viaggi tendevano ad essere hippy e tipi da Burning Man. Sai, le persone gentili che scoprirai mentre si immergono nelle sorgenti termali fuori Taos, magari belando note basse su un didgeridoo. In altre parole, non la folla che mi aspetterei di essere entusiasta delle opzioni di vacanza di fascia alta.



cosa indossare sotto il maglione con scollo av?

Gli spiriti liberi che affollavano il Desire Riviera Maya Pearl Resort, ho pensato, dovevano essere di un tipo diverso. Con tariffe notturne durante l'alta stagione da $ 700 a $ 1.500, questo posto non era per hippy. Allora, chi stava arrivando? E come è stato che Desire Pearl e una serie di stabilimenti simili sono stati prenotati per mesi alla volta?



L'addetto alla reception sembrava sentire la mia voglia di stappare questi misteri seducenti. E mi ha rapidamente fiutato come un principiante, spaventato di togliermi i vestiti. Starai bene, mi ha detto. L'Happy Hour Jacuzzi inizia alle quattro. Ti farai degli amici. Fatti trasportare dal flusso! Facile da dire per lei, pensai, notando che nessuno del personale (tutti piuttosto attraenti) era nudo.

Un fattorino ha traghettato i miei bagagli verso la mia stanza, oltre alberi pungenti carichi di frutta tropicale. La vista dal balcone della mia suite era lussureggiante e magnifica. Sulla spiaggia sottostante, una scimmia ragno gli poggiò il mento tra le mani, come se fosse stato colpito dal paesaggio.



Non importa quanto sesso hai visto nei film o sui siti preferiti sul tuo laptop, ci si sente pazzo per guardare persone vere che ci provano, a pochi metri di distanza.

Ma mentre seguivo lo sguardo della scimmia, mi sono reso conto che stava fissando non l'oceano e il suo luccichio del sole pomeridiano, ma un ragazzo nudo al 1.000 percento, accovacciato vicino, che applicava rigorosamente la crema solare sul suo pene, palle e guance del culo. Il mio primo avvistamento!

Il ragazzo deve aver sentito che lo stavo studiando, perché ha girato la testa e mi ha guardato negli occhi. ciao! chiamò, con un gesto amichevole. Ho salutato con la mano, imbarazzato per entrambi, e sono tornato velocemente nella mia stanza.

Mezz'ora dopo, ancora a disagio per il fatto di spogliarmi anch'io, ho preso una bottiglia di Chivas Regal in omaggio dal comodino e ho preso un sorso per calmarmi.

come mettere la tuta nel bagaglio?

Con un telo da mare sulle spalle - e le mie parti molli che penzolavano nella brezza - sono uscita dalla porta e ho passato tre giovani cameriere, che mi hanno salutato allegramente. (Tornando a casa, mi avrebbero fatto arrestare.)

Ben presto ho posato gli occhi sull'epicentro sociale del resort: la gigantesca vasca idromassaggio, ampia come una pista di atterraggio per elicotteri. I seni pesantemente lozionati ruotavano in tutte le direzioni come pistole a torretta su un carro armato, mentre qua e là i peni si agitavano, si agitavano e si agitavano, lampeggiando alla luce del sole messicano come trespoli nella rete di un peschereccio.

Immaginate un gruppo di genitori riuniti fuori da una scuola elementare. Ora immagina quelle stesse persone nude come l'inferno, che bevono di giorno in una vasca idromassaggio di dimensioni enormi: ecco come appariva l'Happy Hour Jacuzzi al Desire Pearl. Mi sono fatto strada lungo il sentiero.


La receptionist aveva ragione: era facile fare amicizia. In pochi minuti, mi sono ritrovato immerso in una conversazione con un bel pilota di linea e padre di tre figli del Wisconsin rurale, un uomo che chiamerò Rob. (Ho cambiato i nomi ei dettagli identificativi degli ospiti dell'hotel.) Si stava rilassando - mezzo sommerso e completamente nudo - sui gradini della Jacuzzi.

Al suo fianco c'era la sua bella moglie, Laura. Era in topless ma indossava un paio di slip del bikini mentre scandagliava la mischia di corpi nudi inzuppati davanti a noi, 43 secondo il mio conteggio, compreso il mio. Sorseggiando cocktail da bicchieri di plastica, Rob e Laura mi hanno detto che era la loro prima visita a un cosiddetto resort lifestyle. Era il loro secondo giorno qui, e forse sembravano ancora più strani di me dalla scena. Rob si voltò verso sua moglie, diede un'occhiata alla profusione di carne e rise: Whoa. Molto da accettare.

Proprio in quel momento, un uomo grosso e tondo sulla cinquantina, con un sorriso gioviale e capelli brizzolati, si avvicinò e si presentò come Karl del Colorado. Aveva l'atmosfera dell'orso polare più amabile del mondo. Prima volta qui? chiese.

Rob annuì. Siamo così ovvi?

Aww, non badare a me, disse Karl, posando una zampa sulla spalla di Rob. Ti ci abituerai. Benvenuto! Indicò una donna dall'altra parte della vasca. Quella è mia moglie, Karen. Karen! la chiamò sopra la mischia. Una donna grossa con un viso gentile e un carattere dolce si affrettò verso di lei, i suoi grossi seni decorati con anelli d'oro ai capezzoli che si intonavano a quelli delle orecchie di Karl.

Abbiamo un modo di salutare le persone, ha spiegato Karen. Con sincera franchezza, chiese a Laura: Ti dispiace se ti bacio il collo?

Laura esitò. Voglio dire, certo, immagino.

All'istante, Karen e Karl misero Laura tra di loro. Karen piantò dolci baci sulle orecchie di Laura e sulla nuca mentre Karl le baciava le spalle, poi continuò verso la sua clavicola. Laura rise nervosamente, non disgustata, solo incerta su cosa farsene di tutto questo; Rob guardava con stupore tranquillo e perplesso. Poi, altrettanto rapidamente, Karl e Karen si allontanarono. Questo è tutto, disse Karen, sorridendo. Solo un saluto.

In quel momento, un mormorio attraversò la vasca idromassaggio. Metà delle persone nell'acqua rivolsero la loro attenzione a una delle sei capanne che circondano la vasca enorme. Lì, una donna alta, giovane e lentigginosa stava facendo un pompino sensuale al suo ragazzo, il culo che ondeggiava in aria dietro di lei. Gli occhi di Rob e Laura si spalancarono. Devo ammettere, non importa quanto sesso hai visto nei film o sui siti preferiti sul tuo laptop, ci si sente pazzo per guardare persone vere che ci provano, a pochi metri di distanza.

Certo, mi ero preparata a vedere un comportamento amoroso, ma immaginavo che sarebbe stato fugace e discreto. Lo swing, l'avevo dedotto prima di arrivare, era un fatto della vita al Desire Pearl, e la possibilità di un po' di sesso pubblico (magari con qualcuno di nuovo) doveva essere un'attrazione per alcune coppie. Sapevo tutto questo. Ma anche quando i segnali del sentiero mettono in guardia su orsi e serpenti a sonagli, rimani ancora un po' sorpreso quando li vedi.

come si chiama al più presto il nuovo album rock?

Sebbene possa essere un'attrazione chiave per alcuni, la prospettiva del sesso con estranei non è esplicitamente pubblicizzata da Desire Pearl. Si parla, sul sito del resort, dell'atmosfera erotica, sensuale, di larghe vedute ma quasi nessun accenno esplicito allo swing. Perché tutto questo linguaggio in codice? Secondo Daniel, uno dei due americani che lavorano alla Desire Pearl vendendo pacchetti vacanza, l'offuscamento consente un livello di discrezione, persino negabilità. Se i tuoi colleghi o conoscenti della chiesa iniziano a cercare su Google le tue vacanze, non impareranno molto.

Ovviamente, come fa notare Daniel, non tutti sono qui per il sesso: ci sono un sacco di nudisti standard e anche persone semplicemente attratte dall'atmosfera tagliente. Solo alcuni sono scambisti, mi ha detto. Ad altri piace la libertà di stare nudi in piscina. L'appello è piuttosto ampio, in realtà: è una destinazione tranquilla dove puoi uscire dalla vita di tutti i giorni. C'è un open bar tutto il giorno e la notte e una sfilza di persone nude con cui puoi flirtare e magari fare sesso. Pensalo come Vegas su HGH, un posto dove lasciare il tuo id al guinzaglio. La domanda è grande e in crescita, mi ha detto un collaboratore di lunga data di Desire Pearl. La gente vuole la massima libertà. Lo forniamo noi.

Come si suol dire, però, la libertà assoluta non è gratuita. Un soggiorno in un resort di fascia alta con abbigliamento facoltativo può farti risparmiare il doppio del costo di sistemazioni simili in un resort tradizionale. Questo perché gli albergatori intraprendenti sembrano aver fatto l'accorta osservazione di poter pagare un extra per consegnare l'unica cosa che i nudisti e gli scambisti desiderano di più: altre persone nude.