James Harden non sta scherzando

La storia di James Harden, superstar degli Houston Rockets e presunto MVP NBA, e la stravagante fioritura del giocatore più eccitante dell'NBA.

James Harden sapeva in cosa si stava cacciando, nel 2016, quando ha firmato con Trolli, arcinemico del produttore di caramelle Haribo, il giocatore dominante per decenni nello spazio Gummi. Si avvicinò a Trolli e insieme stavano sparando al re: Haribo, i Golden State Warriors del mondo Gummi. Harden guadagnerà $ 28 milioni dagli Houston Rockets in questa stagione, più altri $ 15 milioni dall'Adidas, ma è chiaro quale dei suoi benefattori ha il suo vero cuore. Squadre e contratti di scarpe vanno e vengono - Harden è già al secondo di ciascuno - ma le caramelle sono per sempre.

'È una partita fatta in paradiso', dice.



Ciò che unisce Harden e Trolli è una parentela di temperamento, nota anche come 'identità di marca', che, mi dice Harden, si riduce a una parola: 'strano'. Finora la loro partnership ha prodotto Gummis acide a forma di linea di scarpe da ginnastica Adidas di Harden; un set di carte collezionabili MVB (Most Valuable Beard), inclusa una che raffigura Harden che naviga nello spazio sul dorso del suo bulldog, Zeus; e una delle serie di pubblicità più surreali mai girate da un atleta professionista. In un punto, un gruppo di bambole nidificanti con la testa di Harden si apre, inclusa una con raggi laser che sparano dai suoi occhi.



come rimuovere la pelle morta dalle gambe
L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Manica Cappotto Calzature Scarpe Manica lunga Impermeabile Persona umana e Abito da sera

Giacca, prezzo su richiesta, di Supreme / Giacca Track, $ 80, di Adidas / Pantaloni Track, $ 350, di Daniel Patrick / Sneakers, $ 450, di Y-3 / Occhiali da sole, $ 510, di Gucci



L'immagine può contenere Viso Persona umana Barba Occhiali da sole Accessori Accessori e occhiali

Harden dice che il suo processo creativo con Trolli è: Trolli ha un'idea pazzesca 'e me la portano, e poi sono tipo,' Oh, non credo che lo farebbe, è semplicemente troppo folle.' E io sono tipo, 'Sì, lo farò.' 'Non è tanto che gli piaccia fare lo zig quando tutti gli altri lo fanno, o che ogni giorno è il giorno opposto per James Harden. È più come un bisogno genetico di sovvertire le aspettative. Fissa costantemente Matrix, cercando di capire come essere il problema tecnico.



Il che va benissimo, ma, nella produzione di caramelle come nel basket, la stranezza è davvero una ricetta per abbattere un colosso?

Harden riflette sulla domanda. Potrebbe riflettere sulla domanda. A volte può essere difficile dirlo. Con i suoi occhi a mezz'asta e quella barba da nano da giardino, il preferito di MVP ha l'aspetto costante di un uomo appena uscito da un profondo letargo, come Rip Van Winkle con un crossover selvaggio. Ha la faccia riposata.

Dal momento in cui è entrato in questo bar dell'hotel, è sembrato l'uomo meno stressato per chilometri, e siamo a New Orleans la notte prima del giorno di San Patrizio. Nessuno in questa città è stressato. È vestito dalla testa ai piedi con una tuta Adidas grigio melange, sembra così elegante e così accogliente che sembra che indossa un pigiama alla moda. E ora è come sdraiato su un lato, con il piede destro sulla lussuosa poltrona rossa di fronte a lui, come se si stesse rilassando sugli scogli nella camera da letto di Michelangelo. Creazione di Adamo, aspettando che Dio gli tocchi la punta del dito.

Quindi potrebbe essere che Harden abbia già dimenticato la mia domanda. Oppure potrebbe essere 'chiuso dentro' - questo è lo slogan di Harden per la stagione; festeggia quasi tutte le vittorie dei Rockets su Instagram con un'emoji a forma di lucchetto e sta valutando attentamente la sua risposta. Chissà. Alla fine risponde.

il momento migliore per applicare l'olio da barba

'I ragazzi con cui sono effettivamente là fuori in campo a competere - e probabilmente non mi piacciono nemmeno - sono proprio come, 'Okay, se lo merita.' '

'Non succederà da un giorno all'altro', inizia, la voce bassa e piatta. 'Più lavori, più capisci come essere grande. Continua ad adattarti, continua ad adattarti.' Avevo chiesto di Trolli vs. Haribo, ma è come se invece avesse cliccato sul suo file audio di Warriors. La chiave è sapere chi sei, credere non solo di poter trovare la debolezza del gigante, ma anche che voi sono il gigante. 'Il nostro obiettivo è essere i migliori. Non il migliore che è fuori adesso, ma il but migliore. Sai, la longevità».

Harden non ha mai evitato di affrontare i giganti - gli Heatles nel 2012, la Death Line di Golden State nel 2016, Haribo - ma almeno finora, ha avuto meno successo nel sconfiggerli. Ci sono segnali che quest'anno potrebbero essere diversi, però. L'arrivo di Chris Paul ha dato a Harden tutto il respiro che non ha avuto negli ultimi cinque anni, e si scopre che il gioco subdolo e setoso di Paul è un complemento naturale del gioco furtivo e setoso di Harden. Tutte le dinastie alla fine finiscono, e quando lo fanno, ha un modo di sembrare ovvio in retrospettiva. Diversi Warriors sono stati colpiti da infortuni quest'anno, incluso Steph Curry; forse guarderemo indietro a luglio e realizzeremo che erano maturi per uno sconvolgimento.