Justice Smith è pronto a far entrare le persone

Per la serie Give It Up di Tinews, Justice Smith, star di Pokémon Detective Pikachu, parla di rendere pubblico il suo ragazzo e del motivo per cui la liberazione della comunità trans nera è importante.

Per Pride 2020, tinews's Lasciar perdere invita artisti e atleti influenti a puntare i riflettori sugli enti di beneficenza che sono importanti per loro. Se ti senti ispirato, dai!

cosa indossare con un bomber

Il giudice Smith sta ancora imparando ad aprirsi. Il 24enne mondo giurassico e Detective Pokémon Pikachu l'attore ha, fino a poco tempo, mantenuto un basso profilo, soprattutto sui social media, di cui non è mai stato un vero fan. Avevo così tanta paura anche solo parlando della mia esperienza come persona di colore, dice Smith su Zoom. Ora, così tante persone di colore stanno condividendo le loro storie. In un certo senso questa è la liberazione che aspettavo. Non va bene non dire più niente.



All'inizio di giugno, Smith è andato sul suo Instagram con un invito all'azione per il movimento Black Lives Matter per essere più inclusivo delle voci nere queer e trans nere. Il suo post è culminato con una dichiarazione del suo amore per il suo ragazzo, l'attore Nicholas Ashe, una decisione che non ha preso alla leggera. Come ha scritto sotto la foto: C'è così tanta tragedia sulla timeline in questi ultimi due giorni, quindi ho aggiunto alcune foto di me e Nic per mostrare alcune #blackboyjoy #blacklove #blackqueerlove .



Quando ci colleghiamo tramite le fotocamere del nostro laptop qualche settimana dopo, Smith indossa una tuta e ha i capelli decolorati. (Sono vestito come un papà gay stanco, dice.) Stava pensando molto a come usare la sua piattaforma a fin di bene, e mi dice che la sua attuale preoccupazione è spingere anche gli altri a impegnarsi. Come parte di Tinews Lasciar perdere serie, Smith sta collaborando con G.L.I.T.S, Gay e lesbiche che vivono in una società transgender, un'organizzazione gestita da individui trans neri per raccogliere fondi per la comunità LGBTQIA+ su scala globale. G.L.I.T.S. sta raccogliendo fondi per alloggi sostenibili per le persone trans nere che sono state recentemente rilasciate da Rikers, afferma Smith, che osserva che hanno anche un programma davvero incredibile chiamato Operazione Prom dove forniscono abiti da ballo e smoking per i giovani trans e contemporaneamente istruiscono i loro genitori su queste fasi della loro vita. Parte della sua scelta di collaborare con l'organizzazione, spiega Smith, è incoraggiare le persone a pensare alla liberazione della comunità trans nera come alla liberazione dell'intera comunità queer e della comunità nera.



Smith è nato ad Anaheim, in California, ma ha trascorso questo tempo lontano, vicino a New Orleans, in particolare, per riflettere insieme al suo ragazzo. Quando Nicholas ha sentito di una protesta vicino a noi, siamo saliti in macchina, dice Smith. Quando siamo arrivati ​​lì, è stato davvero interessante perché c'era una donna trans nera che parlava alla folla, e c'era una separazione così evidente tra il modo in cui le persone stavano rispondendo al Black Lives Matter Movement e quando questa donna ha tirato fuori i trans neri e queer anche le voci. Era esasperante guardare. Smith spiega che partecipare alla protesta ha ispirato la sua decisione di parlare pubblicamente della sua relazione per la prima volta. Ha scritto ai suoi seguaci: Voglio ribadire questo sentimento: se la tua rivoluzione non include voci Black Queer, è anti-nero. Se alla tua rivoluzione va bene lasciare che le persone trans di colore apprezzino #TonyMcDade scivolare attraverso le fessure per liberare solo gli uomini cishet neri, è anti-nero. La stampa è stata veloce nel parafrasare le sue parole e ripubblicare le foto di lui e Nicholas, usando titoli come Justice esce! e la giustizia è gay!