Khalid è qui per salvare l'anima dell'America

L'America è in una posizione difficile in questo momento. Anche a 19 anni, il prodigio dell'R&B Khalid lo capisce. Ma è ottimista perché la sua musica (e i suoi compagni adolescenti) porteranno questo paese in un posto migliore, devono farlo.

L'immagine può contenere Face Human Person Beard and Man

Blazer, $ 1,390, camicia, $ 550, pantaloni, $ 850, di Calvin Klein 205W39NYC / Anello di 203

come spostare i mobili in tutto il paese



Dai un nome al tuo album Adolescente americano è una mossa audace, ma per il cantante R&B diciannovenne Khalid, è proprio come si esprime. Certo, ha recentemente girato il mondo per supportare Lorde, ma è ancora un adolescente che cerca di capire il suo posto in quel mondo. Oh, e lo sta facendo mentre fa musica drogata. Ha collezionato cinque nomination ai Grammy dal debutto del suo primo singolo, 'Location', nell'estate del 2016. La sua miscela unica di synth anni '80, ritmi da club e R&B sciropposo ha catturato l'agonia e l'estasi della vita da adolescente in America.



Fin dal suo debutto, ha collaborato con artisti come Logic e Alessia Cara (con entrambi condivide due nomination ai Grammy per '1-800-273-8255'), Calvin Harris, Marshmello, Lorde, SZA, Future, Post Malone e Normani Kordei delle Fifth Harmony, che ha collaborato con lui nella colonna sonora del film in uscita Amore, Simone . In un anno che ha visto una rinascita dell'R&B, con nuovi artisti che celebrano il genere e allo stesso tempo si allontanano audacemente dalla norma, Khalid è stato in prima linea nel guidare la carica nel futuro dell'R&B. tinews di recente si è incontrato con Khalid a Los Angeles per discutere del suo album, Adolescente americano , e come è così bravo a creare bellissime canzoni pop.




tinews: Come sei arrivato al titolo? Adolescente americano ?

Khalid: Ho intitolato una delle mie foto [Instagram] con i miei amici e me stesso 'American Teen', ed ero tipo, questo sarebbe un titolo perfetto per l'album. Mi sembrava che fosse così cinematografico, e mi sembrava che corrispondesse allo stato d'animo dell'album. Ero tipo, questo album sembra un film. E così l'ho tenuto a mente con l'album. È pazzesco che la gente mi guardi come un simbolo del tipo, Oh, è la voce dei giovani. Lui è questo, questo e quello. Sento che c'è molta pressione che ne deriva, quando le persone ti guardano come il volto di qualcosa. Ma mi piace quando mi esibisco—ero appena in Australia—con loro cantare 'American Teen' e urlare le parole sull'essere orgogliosi di essere americani... anche se l'America è... qualunque cosa sia in questo momento.



Da quando hai scritto Adolescente americano durante l'era di Obama, il nuovo cambiamento in America ha ispirato nuova musica?

Ho scritto una quantità decente. Sento di sì, il nuovo cambiamento in America ha decisamente influenzato molte delle cose che sto scrivendo ora, perché sono più consapevole di me stesso. Perché devo esserlo. Ho dovuto imparare ad amare me stesso. Il processo è solo tanto odio nel mondo, perché ci sono così tante persone che non amano se stesse. Non amare niente. E quindi sono tipo, devo diffondere tutto questo amore che ho. Devo diffondere tutto questo amore che ho per me stesso, devo diffonderlo a tutti gli altri, perché la mia positività cambierà almeno una persona al giorno, e questo è tutto ciò che conta per me. Gran parte della musica è stata molto emozionante, perché voglio continuare a liberarmi di questi strati di me stesso. E lasciare che le persone sappiano di più su di me in modo che possano sentire, okay, è proprio come me. Sento una persona che sta attraversando la triste, stessa merda che sto passando io. Questo mi fa sentire bene.

Che tipo di conversazioni hai avuto con gli amici dopo le elezioni?

Sento che a tutti quelli con cui ho parlato non piace il posto in cui si trova l'America in questo momento. È ovvio che non ci piace. E io e i miei amici, parliamo della giovinezza, del modo in cui esprimiamo la nostra giovinezza e di quanto sia importante la nostra giovinezza, non solo per avere un impatto sull'America ma sul mondo. Ma inizia sicuramente in America. Ero tipo, se [Donald Trump] è ancora in carica tra quattro anni, è compito dei giovani prendere la decisione di non lasciare che una cosa del genere accada di nuovo. Il mio lavoro è accettare la mia giovinezza, diffondere la mia storia, far sapere alle persone chi sono come individuo, perché ci sono così tante persone che sono cieche e pensano meno a me a causa del colore della mia pelle. E ci sono molti di loro che sono molto fiduciosi in questo momento, perché abbiamo un presidente in questo momento a cui non importa affatto di me. E non si preoccupa affatto della mia famiglia. Quindi è il mio lavoro, il lavoro dei miei amici, dei miei coetanei, chiunque, le persone con cui sono associato, qualunque cosa sia, è nostro compito fare questo passo e usare la nostra giovinezza, incarnare e cambiare il corso di dove la storia sta portando a , perché l'America non dovrebbe essere così.