Marc Jacobs ha appena organizzato la prima sfilata di moda post-Instagram

Le sfilate ora sono costruite per Instagram. L'ultima di Jacobs non lo era.

Non ho partecipato allo spettacolo di Marc Jacobs di ieri sera, ma ho pensato che fosse nessun problema : puoi trovare tutte le foto delle sfilate che ti servono su Instagram, dopotutto! Ma mercoledì sera, Jacobs, che ha messo in scena i suoi spettacoli come pseudo-performance nelle ultime stagioni al Park Avenue Armory, ha fatto qualcosa di veramente bizzarro ed estremamente speciale. Per aprire la sfilata, un gruppo di modelle è sceso in passerella - in realtà, uno spazio indefinito geroglifico con nastro di movimento - e diviso in tre direzioni diverse. E poi, sotto la direzione della coreografa Karole Armitage, che ha ballato lei stessa nello spettacolo, un intero cast di ballerini si contorceva, si piegava e correva persino avanti e indietro tra i modelli , camminando in un'orchestrazione sempre più caotica e troncata. Dove dovevi anche guardare? E in che modo i partecipanti avrebbero dovuto catturare gli sguardi chiave?! Era una performance, ma non c'era spettacolo, nessuna visione singola per ancorare l'occhio e farti impazzire per scattare la stessa immagine di tutti gli altri.

In altre parole, lo spettacolo ha completamente sfidato Instagram.



L'immagine può contenere Cappotto Abbigliamento Abbigliamento Persona umana Pantaloni Jeans Calzature Scarpe e maniche

Marc Jacobs Autunno 2020 Ready-to-Wear, New York, 12 febbraio 2020.Victor Virgile / Getty Images

L'immagine può contenere Binx Walton Human Person Clothing Apparel Plaid Tartan e Female

Marc Jacobs Autunno 2020 Ready-to-Wear, New York, 12 febbraio 2020.Victor Virgile / Getty Images

Guarda le fotografie della passerella , e ti ritroverai altrettanto frustrato (e totalmente felice). I cappotti pendevano dalle spalle, non per un gesto volutamente sensuale, ma perché la vita - il movimento! - ostacola l'aspetto immacolato. Le immagini stesse sono un vero guazzabuglio, perché un certo numero di modelli camminavano in gruppo, un ritorno a un momento precedente, quando Yves Saint Laurent, per esempio , potrebbe voler dimostrare la bella armonia della sua stravaganza marocchina, oppure Giorgio Armani ha voluto sfoggiare le diverse colorazioni di un abito da sera . I designer hanno smesso di farlo anni fa, perché impedisce la visione curata e standardizzata necessaria per la massima viralità dello spettacolo. Per far valere le spese di una sfilata di moda, hai bisogno di un trilione di occhi sulla tua immagine pulita e chiara di Bella Hadid nel tuo look più pazzo. (Naturalmente, Jacobs è un ragazzo intelligente, quindi si è assicurato di orchestrare un'immagine abbastanza pulita e chiara di Bella Hadid nel look più folle.) Ma non c'è davvero nessuna di quell'uniformità ormai standard per le foto di Jacobs che troverai online .

L'immagine può contenere Abbigliamento Cappotto Abbigliamento Persona umana Calzature Scarpe Sfilata di moda e maniche

Marc Jacobs Autunno 2020 Ready-to-Wear, New York, 12 febbraio 2020.Victor Virgile / Getty Images

Jacobs è uno dei grandi nostalgici della moda— stava rendendo omaggio a Christian Lacroix quando tutti (incluso lui) indossavano le scarpe Balenciaga Triple S , e anche questa collezione era ricca di riferimenti a collezioni contemporanee, da Prada a Valentino couture. Ultimamente molti designer stanno scalpitando in questo periodo d'oro—da i modelli che portano i numeri di look a Vaquera, come se Reynolds Woodcock stesse facendo una capsule per Dover Street Market , alla decisione di Balenciaga di rilanciare un'attività di couture che ha chiuso quando il fondatore della casa ha chiuso l'attività nel 1968. Se guardi le fotografie di una sfilata di moda prima, diciamo, del 2000, Jacobs sta evocando questo stile fotografico di punti di vista incoerenti e persino immagini disordinate. Le immagini di i primi spettacoli di Margiela , o primo Prada , o anche il primo Marc Jacobs , ti esaspera. Il look completo viene raramente catturato e i fotografi stanno arrivando sulla passerella da qualsiasi angolazione possibile. Ti ricorda che una volta dovevi davvero essere nella stanza, letteralmente, per conoscere la moda, e che la moda una volta privilegiava le persone in quella stanza, si preoccupava di cosa pensavano e come reagivano, prima di chiunque altro. È totalmente snob, ovviamente, ma è anche una sorta di rispetto reciproco.