Gli uomini sono matti online a causa di un nuovo spot di Gillette

Un nuovo annuncio dell'azienda di rasatura chiede agli uomini di non essere orribili, il che a quanto pare è chiedere troppo.

Oggi, la battaglia per le anime degli uomini ha raggiunto una nuova straordinaria frontiera: i marchi della rasatura maschile. Martedì, Gillette ha pubblicato un annuncio che fa il punto su una manciata di questioni culturali che sono sempre rimaste appena sotto la superficie ma che sono diventate punti di discussione in piena regola nell'ultimo anno: molestie sessuali, bullismo e una scusa generale per questo comportamento perché i ragazzi saranno ragazzi.

La maggior parte degli annunci di rasatura presenta uomini dalla voce roca che rimbombano frasi come Mach 3 o rasoi in titanio , mentre la fotocamera ingrandisce le lame che scivolano sui volti insaponati. Il nuovo annuncio di Gillette chiede agli spettatori di pensare un po' meglio al suo slogan Il meglio che un uomo può ottenere . In realtà, ciò che richiede non è molto: la decenza umana di base. L'annuncio afferma esplicitamente: Crediamo nel meglio degli uomini. Ci sono clip di Terry Crews, un sopravvissuto a un'aggressione sessuale, che testimonia davanti al Congresso che gli uomini devono ritenere gli altri uomini responsabili. Lo spot mostra gli uomini che fanno proprio questo: tenere a bada un branco di bulli e impedire a un altro ragazzo di molestare una donna.



Ma siamo nel 2019, quindi ecco una frase incredibilmente estenuante da scrivere: lo spot ha scatenato un'ondata di rabbia tra i conservatori e gli attivisti per i diritti degli uomini che hanno raggiunto un tweet dal personaggio televisivo britannico e sbruffone professionista Piers Morgan che recita, Cerchiamo di essere chiari: @gillette ora vuole che ogni uomo prenda uno dei loro rasoi e gli tagli i testicoli. (Gillette: hai bisogno di un nuovo slogan?)



Morgan è il volto più pubblico di un contraccolpo diffuso. Su Youtube, la pubblicità è già stata sottostimata quasi 330.000 volte, rispetto a 74.000 voti positivi relativamente esigui. A Voice for Men, un'organizzazione di 'supremazia maschile' classificata come gruppo di odio dal Southern Poverty Law Center , ha esortato i suoi sostenitori a boicottare il marchio di toelettatura. Un altro fornitore di prodotti per la rasatura ha tentato di entrare nel vuoto con dichiarando capisce [s] come lavorano gli uomini e non cerca di trasformarli in donne. Ancora una volta, non è esattamente una lettura accurata dello spot.



Ci aspettavamo un dibattito, Pankaj Bhalla, direttore del marchio Nord America di Gillette, detto CNN , anche se non siamo sicuri che i boicottaggi dei gruppi di odio siano esattamente ciò che Bhalla aveva in mente. Bhalla dice specificamente che l'annuncio non riguarda la mascolinità tossica. Si tratta di uomini che intraprendono ogni giorno più azioni per dare il miglior esempio alla prossima generazione.

Bhalla e Gillette stanno anche scommettendo sul fatto che una strategia di marketing orientata al progresso pagherà i dividendi. Molti marchi hanno mercificato la veglia con grande successo: I ricavi di Nike sono aumentati dopo aver svelato la sua campagna con Colin Kaepernick, Patagonia ha registrato massicce vendite dopo aver attaccato direttamente il presidente Trump, e nello spazio di rasatura di Gillette, Harry's ha fatto della riconsiderazione della mascolinità un principio centrale della sua pubblicità. E mentre ciò che sta catturando i titoli di questa mattina è l'intenso contraccolpo degli uomini conservatori, molte persone hanno twittato il loro sostegno all'annuncio. Anche il nuovo spot di Gillette non è puro marketing: il marchio si è anche impegnato a donare 3 milioni di dollari nei prossimi tre anni a organizzazioni non profit, a cominciare dal Boys and Girls Club of America. (Se possiamo fare affidamento sui marchi per portare avanti il ​​discorso rimane una questione aperta.)



Il momento più forte della nuova pubblicità arriva quando Gillette trasforma il suo famoso slogan in una domanda: è questo il meglio che un uomo può ottenere? È difficile non dare un'occhiata alle risposte dei gruppi di odio e di persone come Morgan e rispondere, inequivocabilmente: no. Almeno non ancora.


Guarda: gli editori di Tinews sulle loro dipendenze dall'abbigliamento maschile