Miss Millennium: Beyoncé

Questa è la donna più sexy degli ultimi tredici anni

L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Costumi da bagno Bikini Persona umana e donna

Beyoncé è pronta a riceverti ora. Dalla sedia su cui è seduta, nella sala conferenze della sua elegante suite nel centro di Manhattan, a un tavolo rotondo elegantemente imbandito di porcellane fini, tovaglioli di stoffa croccante e sushi da asporto di Nobu, potrebbe gettarsi un po' di edamame sulle spalle e ha vinto i suoi sedici Grammy, ciascuno montato a parete nella propria scatola di plexiglas. È luminosa, con quel sorriso perfetto e la pelle liscia del caffè che brilla sotto un ciuffo biondo e una frangia. Oggi non mostra nessuno del corpo imponente e taciturno che è in mostra sul palco, nei suoi video e su queste pagine. Questa è Business Beyoncé, Beyoncé ipercomposta: alla moda, elegante, al comando. Indossa l'opera di non meno di sette stilisti, tra cui Givenchy (la spilla d'oro al collo), Day Birger et Mikkelsen (la sua delicata camicetta grigio-rosa con colletto a petali), Christian Louboutin (i suoi tacchi rosa con borchie da cinque pollici) e Isabel Marant (i suoi pantaloni floreali). Non si alza - una videocamera è già stata puntata sul suo viso e accesa - così la saluti mentre ti siedi. Hai una finestra temporale concordata. Forse un po' di più, se ti trova divertente.

Sei qui per parlare del suo grande ritorno post-bambino (Blue Ivy, sua figlia con Jay-Z, ha un anno), che Beyoncé sta celebrando nel classico stile di Beyoncé: con una guerra lampo culturale pop con la testa dell'Hydra. Questo mese, due settimane dopo essere stata protagonista dello spettacolo dell'intervallo al Super Bowl XLVII, presenterà in anteprima un 'documentario' della HBO - più simile a un'autobiografia visiva - su se stessa e la sua famiglia che ha finanziato, diretto, prodotto, narrato e interpretato. Dopotutto, questa è una donna che ha venduto 75 milioni di album, ha appena firmato un contratto di sponsorizzazione da 50 milioni di dollari con la Pepsi (il suo viso impeccabile adornerà vere lattine di soda) e presto intraprenderà un tour mondiale per promuovere il suo quinto album da solista, ancora senza titolo, in uscita ad aprile. Chi non vorrebbe sapere come riesce a portare a termine il lavoro?



'Ho lavorato così duramente durante la mia infanzia per raggiungere questo obiettivo: quando avevo 30 anni, potevo fare quello che volevo', dice. 'L'ho raggiunto. Mi sento molto fortunato ad essere in quella posizione. Ma ho sacrificato molte cose e ho lavorato più duramente di chiunque altro conosca, almeno nell'industria musicale. Quindi devo solo ricordare a me stesso che me lo merito.'



Ogni volta che vuole ricordare a se stessa tutto quel lavoro, o quasi qualsiasi altra cosa che sia mai successa nella sua vita, tutto ciò che deve fare è camminare lungo il corridoio. Lì, di fronte alla stretta sala conferenze in cui la stai intervistando, c'è un'altra stanza lunga e stretta che contiene l'archivio ufficiale di Beyoncé, una struttura di archiviazione digitale a temperatura controllata che contiene praticamente tutte le sue fotografie esistenti, a partire dalla primissima fotogrammi presi dalle Destiny's Child, il gruppo femminile degli anni '90 di cui un tempo era la protagonista; ogni intervista che abbia mai fatto; ogni video di ogni spettacolo che abbia mai eseguito; ogni voce del diario che ha mai registrato mentre guardava nell'occhio fisso del suo laptop.



'Smettila di fingere che io abbia tutto insieme', si dice in un video clip particolarmente rivelatore, guardando dritto nella telecamera. 'Se ho paura, abbi paura, permettilo, rilascialo, vai avanti. Penso di aver bisogno di andare ad ascoltare 'Make Love to Me' e fare l'amore con mio marito.'

Il sancta sanctorum di Beyoncé contiene anche migliaia di ore di filmati privati, compilati da un 'direttore visivo' che Beyoncé impiega e che ha filmato praticamente ogni suo momento di veglia, fino a sedici ore al giorno, dal 2005. In questo filmato, Beyoncé porta i capelli raccolti, giù, con la frangia e senza. Completamente truccata e senza trucco, può essere trovata scuotendo il suo famoso culo sul palco, oziando nel suo camerino, cantando 'Yellow' dei Coldplay a Jay-Z durante una cena intima e rotolando a letto con gli occhi assonnati. Questo database digitale, modellato vagamente sulla biblioteca della NBC, è un lavoro in corso: l'etichettatura, la datazione e i riferimenti incrociati sono in corso da due anni e ci vorranno diversi mesi prima che il processo sia completo. Ma già, le luci lampeggianti segnalano che il prodotto che è Beyoncé è sano e salvo e pronto per essere convocato e monetizzato con la semplice pressione di un pulsante.