Il 3% di Netflix vale un binge-watch

La nuova serie di Netflix '3%' merita un binge-watch. tinews approfondisce la nuova serie di streaming e perché dovresti dedicargli il tuo tempo.

In un certo senso, la narrativa per giovani adulti è la sua stessa distopia. Ma invece di pasta proteica grigia e insapore o altro, ci viene chiesto di sopprimere franchise di film grigi e insipidi che superano il loro benvenuto di diverse rate. Posso dirti il ​​nome del lead in? Il corridore del labirinto ? Non potevo. Posso dirti cosa rende? Divergente , uh, divergono dagli altri del genere? No. Sono stufo di ventenni attraenti e sudati (che interpretano adolescenti) che navigano in una distopia fantascientifica, ma sulla scia di recensioni forti, ho fatto un'eccezione per immergermi in Netflix 3% . Dovresti anche tu.

'Il mondo è diviso in due parti, una abbondante, l'altra scarsa', recita il testo di apertura dello spettacolo. 'Tra loro c'è un processo di selezione'. Ok, quindi non guadagneremo nessun punto per l'originalità subito, ma la presunzione iniziale è come carne e patate come arriva lo spettacolo. La prima di 3% , forse sostenuto dalla libertà creativa offerta dal non dover promettere un prodotto PG-13, è più contorto e brutale di qualsiasi Giochi della fame -missione adiacente e dà il via a una stupida, ma misericordiosamente interessante storia nei suoi primi otto episodi.



Quindi, al punto: cos'è questo 'processo di selezione?' Per fortuna, si chiama The Process, ed è qualcosa a cui ogni membro ventenne di The Inland (il lato 'scarso' di cui ti è stato detto prima) partecipa ogni anno. Delle migliaia di ragazzi che parteciperanno, il 3% avrà successo e gli verrà offerto un biglietto di sola andata per The Offshore, un'utopia futuristica. Non vedranno mai più le loro famiglie, a meno che un altro membro non superi il Processo.



Il ragionamento alla base di questo grande divario non viene approfondito, o davvero messo in discussione, durante la prima stagione. Le stagioni successive (la terza ha appena debuttato sulla piattaforma) approfondiscono la mitologia di The Offshore e della sua 'coppia fondatrice', e quel paradiso non è tutto ciò che si immaginava, eccetera.



Per ora, però, concentriamoci sulle fasi iniziali: The Process combina tutti i tipi di concezioni fantascientifiche divertenti nelle sue varie fasi. Una fase iniziale del colloquio prevede che i candidati rispondano a domande profondamente personali, con molti apparentemente eliminati a caso, implorando disperatamente un'altra possibilità di dare la risposta giusta, qualunque essa sia stata. Ci sono enigmi logici, stanze di fuga e persino una stanza in cui i candidati vengono introdotti in una scena di una cena in stile misterioso omicidio abitata da manichini e devono dedurre la causa della morte (la risposta è molto intelligente.)