Rex Orange County fa impazzire i bambini

A 21 anni, Rex Orange County ha raggiunto il suo primo vero bivio. Ora sta cercando di spiegarlo al mondo.

Quasi due anni fa, Rex Orange County, un adolescente allampanato con una massa di capelli e un sorriso affabile e baffuto, entrò nella Bowery Ballroom di Lower Manhattan. Il luogo intimo può ospitare solo 600 possessori di biglietti; non è esattamente un'arena sportiva. Ma questo è stato il primo viaggio di Rex a New York City, un posto che era più entusiasta di visitare che in qualsiasi altra parte del mondo, ha detto al Fader troupe televisive che lo seguono. Più tardi, in una fredda e limpida sera di febbraio, sarebbe stato il protagonista del suo secondo spettacolo in America (il primo, il giorno prima, era avvenuto al Music Hall di Williamsburg). Lui ei suoi compagni di band hanno vagato per il locale, ascoltando tutto. Lentamente, Rex si è avvicinato al palco... e lo ha annusato. L'ho inalato. Respirai il momento nel modo più letterale possibile.

Dopo essere passato da una felpa bianca con cappuccio (sotto una giacca di jeans) a una maglietta e jeans a righe extra lunghi e sobri, Rex è salito sul palco di fronte a una folla esaurita. Il suo entusiasmo non era diminuito; optò per un veloce inchino prima di sedersi davanti al pianoforte, ansioso di procedere. Dietro di lui c'era il suo nome, scritto in lettere frizzanti e colorate, abbinato alle centinaia di palloncini colorati che in seguito caddero dal soffitto mentre il musicista dalla voce di miele cantava la sua canzone Happiness, appropriatamente intitolata.



Diciotto mesi dopo, giorni prima dell'uscita del suo secondo album in studio, Pony , Rex è tornato alla Bowery Ballroom per un altro spettacolo tutto esaurito, questa volta un underplay, considerando i suoi spettacoli sold-out del 2020 all'iconica Radio City Music Hall di New York. Dal suo primo giro su questo palco, la traiettoria di Rex - da blogger hotshot a musicista di fama mondiale - aveva accelerato, anche se non necessariamente così agevolmente come avrebbe voluto, cosa di cui non vedeva l'ora di raccontare alla folla nelle sue nuove canzoni . Quando è apparso alle 21:00 in punto, vestito con una semplice maglietta bianca a maniche lunghe e jeans blu, sfoggiando ancora quel taglio di capelli spettinato (e un po' più di peli sul viso), la folla turbolenta di adolescenti e ventenni lo ha accolto come se fosse la seconda venuta di Paul McCartney . Alzò due segni di pace e fece il Nixon, un nome che lui, un ventunenne del villaggio di Grayshott nel Regno Unito (popolazione: 2.400), potrebbe benissimo conoscere solo come 'quella testa fluttuante di Futurama .'



Per tutta la sua ora di spettacolo, le coppie si sono strette l'una contro l'altra, silenziose, rapite. Una coppia, che sembrava essere una matricola al college, era ovviamente presente al primo appuntamento; sono passati dallo stare nervosamente fianco a fianco, guardando dritto davanti a sé, al cantare a squarciagola mantenendo un incrollabile contatto visivo l'uno con l'altro. Per tutto il tempo, sul palco, Rex aveva alterato in modo così sottile la sua estetica della performance: un piccolo cavallo disegnato a mano fungeva da unico sfondo. Nessun pallone è caduto dal cielo; gli oggetti di scena erano così 2018. Non importava, però. La sua ricezione è stata altrettanto elettrica. È un folletto da sogno maniacale, disse il mio più uno, rivolgendosi a me, le stelle negli occhi.