L'ascesa e la caduta (e l'ascesa) di Lara Croft, Tomb Raider

Come la storia ventennale di Lara Croft non riguarda solo l'incursione nelle tombe, ma i modi sorprendenti e talvolta imbarazzanti in cui i giochi si sono evoluti.

'Fatti da parte, Indiana Jones', leggi il numero dell'estate 1997 di 1997 La rivista ufficiale della PlayStation australiana. 'C'è una nuova ragazza nel quartiere che sta facendo sembrare le tue avventure un raduno di cuccioli scout! Si chiama Lara e ha un sedere molto più carino». L'articolo annunciava l'arrivo in Australia di quello che era uno dei più grandi giochi occidentali del 1996, un gioco sbandierato negli Stati Uniti nel numero di agosto 1996 di Rivista Sega Saturn sotto il titolo 'Bikini con le pistole' nonostante il fatto che nessun bikini appaia nel gioco che presentava.

modo corretto di indossare un fermacravatta

Ecco come si salutano gli appassionati di videogiochi Tomb Raider : Notando che il suo personaggio centrale aveva le tette.



Questa settimana, Lara Croft e Tomb Raider , festeggiano il loro 20° anniversario e le cose non potrebbero essere più diverse. Fuori questo mese, Rise of the Tomb Raider: celebrazione dei 20 anni offre una versione nuova e migliorata di quella dell'anno scorso L'ascesa del Tomb Raider , il secondo gioco di un nuovo reboot e acclamato dalla critica Tomb Raider franchise iniziato nel 2013. È una delle serie più leggendarie nella storia dei videogiochi, unica in quanto è anche un mezzo con cui puoi esaminare i modi in cui la cultura dei giochi è cambiata e cresciuta negli ultimi vent'anni, dai ragazzi scherzosi ' club di quelle prime anteprime allo spazio più inclusivo e progressivo in cui si è trasformato da quando i giochi sono diventati attività più tradizionali.



come mettere un blazer in valigia

Fin dall'inizio, Lara Croft doveva essere un'icona. La domanda, quindi, è sempre stata: di che tipo? C'è una tensione in quelle prime anteprime e recensioni di Tomb Raider , uno che sta tra i meriti della serie come gioco e il fascino del suo protagonista. All'epoca, lo vedi espresso in modi sia rozzi: il merda, guardale il culo copertura di alcune riviste e siti Web di appassionati, e meno, poiché la scelta di scegliere una donna come personaggio del giocatore in un videogioco è stata elogiata come coraggiosa in un momento in cui i giochi erano ancora ampiamente percepiti come una ricerca quasi esclusivamente maschile. Spesso, entrambi questi sentimenti apparivano negli stessi articoli.



Questo è stato, in un certo senso, invitato: Eidos Interactive, l'editore di Tomb Raider , aveva preso la netta decisione di mettere il protagonista del gioco in primo piano. Sulla copertina, sotto il titolo, c'erano le parole 'Featuring Lara Croft'. Un personaggio che nessuno aveva mai incontrato prima! Ma incontrarla, lo farebbero. Lara Croft non sarebbe stata solo protagonista di giochi, uno nuovo ogni anno tra il 1996 e il 2000, sarebbe stata in pubblicità e riviste, vendendo di tutto, da Playstation per automobili e reti televisive . E questo era tutto prima che Angelina Jolie fosse pari si dice interpretarla in un film.