La doppia vita segreta di Mister Cee, il DJ più amato dall'hip-hop

Il dj 97 Mister Cee, una leggenda vivente delle onde radio hip-hop, cerca di superare le sue sorprendenti confessioni in onda

6 MAGGIO 2013, HOT 97, LIVE ON AIR:

Buongiorno a tutti! Sono qui e sono pronto per partire, amico.
Sei gay?
Non sono gay.

Ogni giorno della settimana, Calvin Lebrun—Wallop King, the Finisher, o come è conosciuto nella maggior parte dell'area di New York City e in tutto il mondo, Mister Cee—si alza verso le 10 del mattino, pensando alla radio. C'è un calendario che tiene vicino al suo letto che è inciso con gli anniversari - il 9 marzo, il giorno in cui il suo amico Christopher Wallace, il Notorious B.I.G., è stato assassinato, o il 17 ottobre, il compleanno di Eminem - e lo consulta poco dopo il risveglio. Se l'occasione lo richiede, inizierà a preparare uno dei tributi in onda per cui è amato. A mezzogiorno è in onda.



Ci sono lievi variazioni alla routine. Giovedì, venerdì e sabato sera fa concerti nei club. Manhattan, New Jersey, Staten Island, ovunque. Sono un taxi zingaro, dice. Perché il suo tempo nel rap risale ai tempi in cui faceva il DJ per Big Daddy Kane negli anni '80, perché ha aiutato a negoziare l'accordo che ha fatto firmare Biggie Smalls e perché è stato una presenza calorosa e chiassosa nella stazione radio hip-hop più venerata al mondo , New York's Hot 97, da due decenni, è estremamente ben collegato. Quindi, di tanto in tanto, qualcuno come Jay Z potrebbe consegnare a lui o al suo amico Funkmaster Flex, che fa lo spettacolo serale di Hot 97, una premiere esclusiva di una canzone, come D.O.A. (Death of Auto-Tune), in cui Jay gridò a loro due: L'ho fatto solo per Flex e/Mister Cee, voglio che le persone si sentano minacciate. Quella notte, loro due hanno suonato il disco più e più volte, gongolando nella direzione della maggior parte degli altri DJ della città— Prendi quella grande torta di meringa al limone in faccia!



E poi ci sono stati i due giorni dell'anno scorso, uno a maggio e uno a settembre, quando Mister Cee si è trovato davanti a un microfono molto prima del solito la mattina, seduto di fronte al suo capo, Ebro Darden, l'insegna accesa in onda rosso sopra di loro, alla ricerca di un sinonimo radiofonico per la parola fellatio. Alla ricerca del termine appropriato per descrivere un uomo che sembra e si veste come una donna. Cercando un modo per dire che ha o non ha pagato in contanti per impegnarsi in determinate attività con quella persona. Cercando un modo per dire: Ho mentito riguardo alla fellatio sessuale in macchina con un transessuale? Sì, ho mentito su questo .



Alla ricerca di un modo per trattenere le lacrime, o per ingannare, o per prevenire il giudizio.

E poi cercare un modo per lasciare che le lacrime scendano senza vergogna o imbarazzo, per dire la verità su chi sia, anche se non è del tutto chiaro - anche per lo stesso Mister Cee, anche adesso, fino ad oggi - quale sia esattamente quella verità .




6 MAGGIO 2013, HOT 97, LIVE ON AIR:

Ti dirò perché sono arrabbiato: tutti sono come, Yo, [Ebro,] è Cee gay o non lo è? Ero tipo, non lo so, ma o lo è, o gli piacciono le ragazze che sembrano tizi, o gli piacciono le ragazze brutte, o gli piacciono i tizi travestiti da ragazze. Non so cosa sia, ma qui sta succedendo qualcosa.

Ecco cosa... è così che ti senti. Questa è la tua opinione. E ho avuto a che fare con—

Perché andare a cercare una prostituta e finisce per essere un tizio? Sembra un tipo, amico.

Ha intenzione di parlare su tutto questo—gli arresti, la doppia vita, le donne che amava, i fine settimana che guidava su e giù per Christopher Street e gli estranei che prendeva lì e pagava per il sesso orale, le bugie che raccontava e poi si è scusato per aver raccontato, il lavoro ha lasciato, vivere in onda, e poi ha reclamato il giorno successivo. Cercherà di raccontare la storia come meglio la capisce.