Non c'è mai stato un momento migliore per diventare un Wine Guy

Il sommelier dietro a un nuovo libro intitolato 'Come bere il vino' è qui per aiutarti a imparare a fare proprio questo.

Prima che la nostra attuale pandemia sconvolgesse la vita, avevo passato l'inverno a scherzare con gli amici sul fatto che ero pronto per diventare un Wine Guy. E per Wine Guy intendevo: possedere la sicurezza e il vocabolario per dire a un professionista qualificato cosa mi piace bere, piuttosto che fare affidamento sugli aggettivi che i miei genitori hanno lanciato all'Olive Garden negli anni '90.

Così ho iniziato ad ascoltare. Principalmente al mio compagno, che è più intelligente di me e spiega il vino in modo divertente e accessibile. Dovresti parlare con Grant , lei disse. Grant, si scopre, era Grant Reynolds, un pluripremiato sommelier e proprietario dell'enoteca Parcelle con sede a New York City e partner dei ristoranti Charlie Bird, Pasquale Jones e Legacy Records. Ha scritto un libro, in uscita il mese prossimo, con lo scrittore e co-fondatore di Infatuation Chris Stang, intitolato molto convenientemente Come bere il vino: il modo più semplice per imparare cosa ti piace .



i migliori posti dove stare a Lake Tahoe durante l'inverno?

Ho strappato il libro. Ha offerto suggerimenti molto pratici, come In definitiva annusare è solo annusare e Corpo è come si sente il vino in bocca. Man mano che mi appassionavo di più al vino, mi sono reso conto che era meno degli anni '80 Psicologo americano eccesso e più sul vivere entro i propri mezzi. Per me questa è una bella bottiglia da $ 24 di Gamay (leggero, rinfrescante) da avere sul divano di casa. O portare una bottiglia da $ 33 di Montepulciano (succoso!) A cena da un amico (ogni volta che possiamo andare di nuovo da amici a cena). Bello vino. Buon vino! Niente di esilarante stravagante o ostentato, e nessuna preoccupazione per il terreno, l'uva rara o l'annata.



Ho usato le mie nuove conoscenze e ho mandato a mia sorella una scatola di vino per il suo compleanno all'inizio di marzo, quando suo marito è stato messo in quarantena con una febbre di 100 gradi e lei stava insegnando ai suoi studenti a distanza e si prendeva cura di due bambini piccoli (ha spazzato via il scatola di Txakoli . croccante già). Diciamo che ho bevuto più regolarmente a causa dei nostri attuali ordini di stare a casa. Non in eccesso, ma un bicchiere o due con la cena. È un'educazione.



A volte compri una bottiglia che è semplicemente... okay. E questo è... va bene! È un processo. Non ci sono risposte sbagliate o palati sbagliati. Ti piace quello che ti piace. Ho chiamato Reynolds per parlare di dove cominciare, parole da evitare, cosa sono i tannini, una manciata di bottiglie che puoi farti portare a casa e, sì, vino naturale.

Clarkson Potter