Queste 4 sneakers Nike sono il motivo per cui lo Swoosh ha vinto il 2017

Nike Air Vapormax, Zoom Vaporfly 4%, LeBron 15 e Off-White x Air Jordan 1 hanno riportato il marchio al suo mojo.

Per decenni, Nike ha dominato il mercato delle calzature sportive degli Stati Uniti. Dominato potrebbe non essere una parola abbastanza forte: grazie a 50 anni di campagne pubblicitarie come 'Devono essere le scarpe!', la tecnologia rivoluzionaria da Air a Shox e un legame autentico con le persone reali che acquistano le loro scarpe, nel 2014 lo Swoosh Di proprietà 48 percento del mercato un margine così grande che sembrava che nessun marchio potesse nemmeno iniziare a minacciare il loro regno. Ma è esattamente quello che è successo. Nello stesso anno, Adidas ha cacciato Kanye West, ha iniziato a ripubblicare le sue sneakers più iconiche e ha sviluppato la propria tecnologia rivoluzionaria. Il risultato? Nel 2016 e nel 2017, ha divorato la quota di mercato di Nike.

All'inizio di quest'anno, gli analisti del settore delle sneaker hanno annunciato un potenziale cambio della guardia. Nel giugno del 2017, la quota di Adidas è balzata all'11,3%, scavalcando un marchio Jordan pigro e troppo saturo. La linea Yeezy Boost di Kanye West ha causato (e continua a causare) frenesia online, e le scarpe da ginnastica NMD di Adidas Originals sono diventate un punto fermo per gli adolescenti amichevoli e per i normali fratelli attenti alle sneaker. Per la prima volta, Nike sembrava essere in ritardo rispetto ad Adidas nella categoria che i clienti sembravano interessarsi di più ogni giorno che passava: le collaborazioni di moda. Lo Swoosh aveva lavorato con l'ex designer di Givenchy Riccardo Tisci, il marchio di abbigliamento tecnologico tedesco Acronym e persino la leggenda del tennis Roger Federer, ma questi erano facili da percepire come interpretazioni di designer una tantum delle scarpe Nike esistenti, a differenza delle partnership a tutti gli effetti stabilite da Adidas con Kanye West, Pharrell o anche Raf Simons, ognuno dei quali ha disegnato da zero la propria sneaker Adidas. Per gran parte degli ultimi tre anni, Adidas si è sentita come il marchio con il polso al polso, mentre Nike sembrava lottare in salita per portare i suoi prodotti principali, scarpe da ginnastica e da basket, nelle mani dei clienti.



Mentre il 2017 volge al termine, le maree stanno cambiando ancora una volta. Solo che questa volta sono a favore di Nike. Al momento della stesura di questo articolo, le azioni di Nike sono aumentate di $ 11 negli ultimi tre mesi, mentre quelle di Adidas sono scese di circa $ 25. Per la prima volta da anni, il secondo trimestre del 2017 ha visto i classici di Adidas (Stan Smith, Superstar, Gazelle) dati di vendita piatti . Il mojo di Nike, per il momento, sembra tornare, grazie in gran parte a quattro sneaker che hanno aiutato il marchio in modo diverso: Zoom VaporFly 4%, Nike Air VaporMax, LeBron 15 e Off-White x Nike Air Jordan 1. Le Three Stripes sono ancora una minaccia più grande che mai per il dominio di Nike, ma non c'è dubbio che il 2017 sia appartenuto allo Swoosh. Ecco perché.



L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Calzature Scarpe e Sneaker