Queste Air Jordan 1 sono le scarpe da ginnastica più costose di sempre

Una furiosa guerra di offerte dell'ultimo minuto ha portato il valore delle scarpe a più di $ 500.000 e ha stabilito un record mondiale.

Dopo che la coppia di Jordan 1 indossate e autografate da Michael Jordan è stata messa all'asta per un'asta online di una settimana e mezza da Sotheby's 10 giorni fa , ho preso l'abitudine di controllare l'elenco. A differenza dell'emozionante battaglia di più giorni per le scarpe che mi aspettavo, le offerte sono arrivate in modo dolorosamente lento e scarno. All'inizio, la coppia ha superato la stima di Sotheby's di $ 100.000 a $ 150.000 ... ma le offerte dopo sono arrivate. Quando ho controllato ieri mattina, l'ultimo giorno dell'asta, l'offerta era di un rispettabile $ 260.000. Una cifra enorme per un paio di scarpe da ginnastica, certo, ma neanche lontanamente vicina al record mondiale di $ 437.500 stabilito nel 2019 da un primo prototipo Nike noto come Moon Shoes. Prima dell'asta, Jordan Geller, l'uomo che ha consegnato le Jordan, mi ha detto che c'era una concreta possibilità che battessero le Moon Shoes, ma quella porta sembrava essere quasi completamente chiusa.

Ma ho dimenticato che le famose sneaker del Graal non vengono vendute languidamente nel corso di 10 giorni. Sono esauriti in un lampo, sia sull'app SNKRS di Nike che in una casa d'aste di fascia alta. Quindi quello che era stato uno slugfest che si svolgeva a un quarto di velocità si è trasformato in uno sbarramento totale. Solo negli ultimi 20 minuti, gli offerenti coinvolti hanno portato il valore della scarpa da $ 260.000 a $ 560.000. Quei 300.000 dollari rappresentano la differenza tra un ottimo risultato e uno da record mondiale. La coppia di Jordan 1 è ora la sneaker più costosa mai venduta all'asta, con un margine di $ 122.500.



Sotheby's



Il prezzo è stato senza dubbio aiutato dalla messa in onda di L'ultimo ballo , il documentario si è concentrato su Jordan e sui Chicago Bulls degli anni '90. E mentre Sotheby's ha sapientemente allineato l'asta con il finale dello show, non è stato solo il tempismo a rendere speciale la scarpa. A differenza dei modelli high e low-top disponibili per i collezionisti, le Jordan di Jordan erano di fascia media. Questi mostravano segni di forte usura, a differenza dei modelli successivi che Jordan avrebbe indossato solo per una singola partita. La firma sul tallone è stata realizzata con un pennarello a lunga durata anziché con una penna a sfera, come la maggior parte delle firme di Jordan. E questi erano i 1s —l'iconico originale che ha dato vita a una generazione di collezionisti di sneaker e che Jordan ha indossato solo nei primi giorni della sua carriera.



Sotheby's

Più che un grande risultato per una singola scarpa, Sotheby's sta prendendo questo come una vittoria per un'intera categoria di collezionismo. Brahm Wachter, direttore dello sviluppo dell'e-commerce di Sotheby's, ha dichiarato in un comunicato stampa che la vendita è la prova che il collezionismo di sneaker è davvero un mercato globale e in crescita. La scarpa ha fatto tutto ciò che Sotheby's sperava potesse fare: il 70 percento degli offerenti erano nuovi nella casa d'aste e il gruppo era giovane, con acquirenti speranzosi che arrivavano a 19 anni. Dopotutto, un paio di Jordan del valore di mezzo milione potrebbe essere un gateway per orologi, automobili e forse anche dipinti.



Nonostante tutte le vittorie, Sotheby's si sta ancora abituando a uscire con gli hypebeast. Quando la casa d'aste ha condiviso la notizia, ha riassunto il suo successo con una dichiarazione in maiuscolo: SLAM DUNK!