Tom Sachs, il tuttofare dell'alta arte

Un'epica conversazione su morte, sesso, sonno e successo dall'interno del laboratorio dell'artista Tom Sachs.

La maggior parte degli artisti si gode il lusso nell'illegalità. Non Tom Sachs. La sua più grande opera d'arte, le sue parole e le nostre, è lo studio che ha creato. Ma non sta parlando delle sculture nel suo studio, oggetti che sembrano i geniali rendering dell'immaginazione di un bambino. E tecnicamente non sta nemmeno parlando delle persone: un piccolo assortimento di disadattati, la maggior parte dei quali sono una parte saldatori, una parte elegante abitante di SoHo. di Sachs prestigio , per così dire, è lo studio stesso: le regole, le linee guida, il codice, il linguaggio e le aspettative che esistono prima ancora che qualcuno arrivi. In uno dei suoi film, Dieci proiettili , delinea il codice per la sua officina. Il film è una guida di istruzioni eccentrica, ancorata da dieci punti elenco, girata con i bordi ruvidi di Tom e il caratteristico aspetto fai-da-te. Le regole sono rigide. (Un esempio di regola è Always Be Knolling; un altro è Sacred Space.) Tutti devono guardare Dieci proiettili prima di entrare in studio, i membri del team e gli ospiti. Dieci proiettili è polarizzante. Se leggi i commenti sotto il video, la gente sembra pensare che sia una follia. (L'autismo armato è il mio preferito.) Ma ci sono migliaia di persone—dagli snob del mondo dell'arte sulla sessantina ai ragazzi che si sono accampati per la sua tanto ambita collaborazione con Nike—che ucciderebbero per lavorare nel famigerato studio di Tom. La maggior parte delle persone pensa che sia da pazzi anche andare sulla luna.

Camminare da un'estremità all'altra dello studio era trippy. Alcune parti sembravano il laboratorio della NASA con un budget limitato. (Tom ha realizzato tre enormi mostre intergalattiche in cui ricrea elementi dello spazio; finora è stato su Marte, sulla luna e sulla luna ghiacciata di Giove, Europa.) Altre parti dello studio sembravano un negozio di articoli casuali come palloni da basket e aragoste. Più qualcosa sembrava in corso, più si avvicinava all'essere fatto. Quando tutte le opere, gli strumenti e le persone sono insieme, tutto sembra arte.



Gioco meglio quando sono felice. Non credo nel mito dell'artista torturato. Non è per me. Penso che sia una stampella.



Quando finalmente sono arrivato da Tom nel retro dello studio, era a torso nudo. (Si era appena tagliato i capelli.) A 52 anni, Tom Sachs è piuttosto strappato. Ha quel tipo di muscoli non da palestra che sembrano guadagnati mentre era al lavoro. Come un contadino. Quindi ho pensato che sembrava un punto di partenza sicuro.



Studio Tom Sachs

L'equipaggio, al lavoro per prepararsi al Cerimonia del tè spettacolo a Tokio.



Tinews Style: Sei piuttosto strappato, Tom. Qual è il tuo regime di allenamento? ?
Tom Sachs: Campo spaziale! Space Camp è un rituale di tre giorni alla settimana. È qualcosa che Pat Manocchia di La Palestra ha sviluppato. Facciamo cinque esercizi essenziali. E seguilo religiosamente. È un deadlift, un chin-up, un affondo, un esercizio per addominali e flessioni. Seguiamo il triangolo della salute, che è dieta, esercizio fisico e riposo. E il sonno è fondamentale. Senza dormire, non importa quanto bene mangi e quanto ti alleni. Devi fare tutti e tre.

Quante ore a notte dormi?
Otto. È una priorità. È anche per questo che non mi ammalo.