Trump non odia le donne: ne ha paura

Il presidente ha fatto della mascolinità un'arma il fulcro della sua campagna. Perché, allora, appassisce sempre quando le giornaliste gli fanno domande basilari? Laura Bassett indaga sull'evidente debolezza nel cuore del trumpismo.

Donald Trump desidera così tanto essere un presidente uomo forte. Lui crede in se stesso essere al di sopra della legge e apertamente ammira i peggiori dittatori autoritari del mondo. Ha fatto una campagna come l'ultimo candidato maschio alfa, vantandosi delle dimensioni delle sue mani sul palco di un dibattito, dando ai suoi avversari maschi soprannomi eviranti come Low-Energy Jeb e Little Marco. I suoi sostenitori stanno ancora cantando rinchiuderla su qualsiasi donna al potere (l'ex segretario di stato Hillary Clinton, il rappresentante del Minnesota Ilhan Omar, il governatore del Michigan Gretchen Whitmer) che osa sfidarlo, e Trump li incita. Ha armato la mascolinità nella sua campagna del 2016 e ha funzionato, come per lo più uomini bianchi lo ha spinto alla Casa Bianca per una donna che era molto più qualificata.

Eppure, nella conferenza stampa del presidente sul coronavirus lunedì, tre reporter donne, semplicemente facendo il loro lavoro facendo domande, lo hanno letteralmente spaventato fuori dal palco. Il giornalista della CBS News Weijia Jiang ha chiesto a Trump perché afferma che gli Stati Uniti stanno andando molto meglio di qualsiasi altro paese nei test del coronavirus. Perché questa è una competizione globale per te se ogni giorno gli americani continuano a perdere la vita?



Trump ha dato una risposta razzista al giornalista americano cinese: stanno perdendo la vita in tutto il mondo, e forse questa è una domanda che dovresti porre alla Cina. Non chiedermelo, fai questa domanda alla Cina, ok?



Trump ha cercato di passare a una domanda di Kaitlan Collins della CNN, che ha rinviato a Jiang per un follow-up. Signore, perché lo sta dicendo a me, in particolare? Jiang ha chiesto a Trump.



Il presidente ha insistito che lo stava dicendo a chiunque faccia una domanda sgradevole. Ha quindi cercato di cambiare argomento chiamando la giornalista della PBS Yamiche Alcindor, ma Alcindor ha ceduto il suo tempo a Collins, poiché Collins aveva appena rinunciato alla possibilità di porre una domanda. Trump ha avuto un crollo a quel punto, vedendo che le reporter si sostenevano a vicenda, e ha interrotto bruscamente la conferenza stampa e si è precipitato giù dal palco come un bambino. Questo duro, il presunto ultimo evviva del patriarcato in America, si è lasciato completamente smantellare da un trio di donne intelligenti - due delle quali hanno detto a malapena qualcosa - in meno di cinque minuti.

Trump si è precedentemente scontrato con tutti e tre i giornalisti, più molti altri negli ultimi mesi. Jiang notato la scorsa settimana che tre delle ultime quattro volte che aveva fatto una domanda a Trump, lui le aveva detto di essere gentile e disinvolta, come se avesse appena incontrato una mamma grizzly in natura dopo aver inavvertitamente minacciato uno dei suoi cuccioli. Bello e facile, ripeté. Semplicemente rilassati. Lo stesso giorno, Trump si era lamentato in un'intervista che Jiang e un'altra giornalista della CBS che lo irritava, Paula Reid, non si comportavano come casalinghe passive degli anni '50 durante le sue conferenze stampa sul coronavirus. Non era Donna Reed, te lo dico io, lui detto il New York Post , riferendosi alla star televisiva di quell'epoca che è vista come l'archetipo della domesticità femminile. Reed interpretava una casalinga felicemente sposata con un dottore con un figlio e una figlia, la ragazza (bianca) definitiva della porta accanto.



Naturalmente, il sessismo virulento di Trump non è una rivelazione. Decine di donne lo hanno accusato di violenza sessuale e molestie, e si vantava infame di aver afferrato le donne per la figa. Possedeva concorsi di bellezza prima di entrare alla Casa Bianca e ha fatto irruzione sugli adolescenti seminudi nello spogliatoio. Ha tradito sua moglie incinta con la pornostar Stormy Daniels, ha pagato Daniels per tacere durante la sua campagna, e poi la chiamò muso di cavallo quando ha raccontato la sua storia. Trump vede le donne come oggetti sessuali e accessori per il suo uso personale—ha persino fatto commenti sessuali raccapriccianti di sua figlia , Ivanka.