Wack as Hell Mannequin Challenge potrebbe costare le elezioni a Hillary Clinton

Hmm, perché.

La settimana scorsa Avevo previsto che il Mannequin Challenge , che all'epoca sembrava figo, sarebbe invecchiato, ma non avrei mai pensato che sarebbe stato così veloce. Questa mattina presto la campagna di Clinton ha fatto la sua versione del trend virale sul suo aereo. Il risultato? Un goffo annuncio di voto che sembrava più la stessa sciocchezza di 'Clinton assecondare facendo cose su Internet'. È senza dubbio fastidioso.

Ma sai cosa? Non mi interessa. Non importa. Domani a quest'ora, se saremo fortunati, Hillary Clinton sarà ufficialmente il prossimo presidente degli Stati Uniti. Il suo più grande peccato della campagna è che è goffa quando cerca di fare acrobazie come queste. (Chiunque dica 'server di posta elettronica' dovrebbe essere schiaffeggiato e fatto ascoltare l'episodio più recente di Questa vita americana .) Il peccato più grande del suo avversario? Difficile sceglierne solo uno. Razzismo dilagante? Vantarsi di violenza sessuale? islamofobia? Scandali finanziari? Incitamento alla violenza? Minacciare la stampa? Essere inquietante con sua figlia? Va avanti e avanti.

Quindi sai cosa? Sii imbarazzante, Hillary. Fai l'Harlem shake. Vai in tavolato. Frusta e nae nae a tuo piacimento. Urla 'cosa sono thooooose?' nei panni di Bill. Fallo per la vite. Finché sarai davanti al Campidoglio il 20 gennaio, non mi interessa.



Aggiornare: Un po 'meglio: