Com'è essere una vecchia vergine

Tinews ha parlato con 40 persone del motivo per cui hanno aspettato.

Essere vergini più avanti nella vita può essere, forse soprattutto, un'esperienza incredibilmente isolante. Non solo è un'etichetta altamente stigmatizzante, rafforzata solo dai tropi dei media che suggeriscono che le vergini più anziane sono solo battute finali, ma è anche raramente discussa apertamente, onestamente o con qualsiasi livello di compassione.

Ho parlato con circa 40 persone che sono rimaste vergini fino all'età di almeno 22 anni (cinque anni dopo l'età media in cui gli americani perdono la verginità, secondo il CDC) per vedere com'è essere una vergine 'tardiva' nella vita — perché hanno aspettato, gli ostacoli che hanno dovuto affrontare e com'era il sesso quando finalmente l'hanno fatto.



Naturalmente, anche chiedere alle persone perché hanno aspettato implica un certo livello di esperienza universale, un 'momento giusto' inesistente. Le ragioni che le persone hanno dato per perdere la verginità in seguito erano dappertutto. Alcune persone sono cresciute in comunità religiose o scuole dello stesso sesso, il che ha reso il sesso più sfuggente o tabù. Altre persone si sentivano poco attraenti o insicure crescendo. Erano comuni anche le lotte con la salute, l'orientamento sessuale e la disforia di genere.



Per quasi ogni singola persona, la preoccupazione più grande era non essere brava con il sesso, una preoccupazione molto normale non importa quando perdi la verginità. Più a lungo aspetti, più esperienza avranno i potenziali partner e questa disparità può aumentare la pressione. Le persone con cui ho parlato si sono anche aperte sullo stigma sociale di essere una vergine più anziana e il costo emotivo che può richiedere quando non stai vivendo qualcosa che si sente come tutti gli altri fanno (e parlano) tutto il tempo.



tinews: Allora, perché hai aspettato?

'Sono stato cresciuto religioso ed ebreo, quindi niente sesso fino al matrimonio e nemmeno un'interazione organica tra i sessi.' —Daniel, 34 anni, Filadelfia, PA



'La mancanza di partner appropriati è stato un fattore importante per me. Crescere nella zona rurale dello stato di New York ha davvero limitato la quantità di interazione che ho avuto con altri uomini gay, specialmente quelli da cui ero attratto. Ero una delle poche persone queer del mio liceo, quindi la mia piscina era quasi inesistente all'inizio. Ho frequentato un college molto liberale con una vasta popolazione queer, ma durante quel periodo (molto lentamente) sono arrivata alla conclusione che in realtà sono una donna trans, quindi ero più concentrata su questo che sul tentativo di perdere la mia verginità.' —Amy, 27 anni, Albany, NY

«Non ho aspettato per scelta. Volevo iniziare a fare sesso quando ero un adolescente, ma in qualche modo non ha mai funzionato. Non ho trovato il ragazzo giusto, ho sempre avuto problemi a relazionarmi con i ragazzi che mi piacevano e avevo una strana reazione di panico che si manifestava ogni volta che un ragazzo che mi piaceva si mostrava interessato.' —Sarah, 46, Chicago, IL

'Gran parte di esso è stato essere cresciuto come mormone e presumere che avrei tenuto duro e alla fine avrei sposato un ragazzo mormone. Non mi sono mai adattato veramente allo stampo mormone (è molto conservatore e sono molto non conservatore), quindi per lo più non uscivo affatto nei miei primi e metà degli anni '20. Una volta che ho deciso di provare a uscire con ragazzi che non erano mormone, ho trovato il mio ragazzo e ho perso la mia V-card in tempi relativamente brevi. Quindi è stata una mia scelta quella di non perderlo.' —Lydia, 27 anni, Boise, ID

'Immagino di non aver mai scopato a causa di una combinazione di essere un enorme nerd, non essere fuori e probabilmente anche essere uno stronzo, col senno di poi.' —Seth, 28 anni, Manchester, Regno Unito

'Sono ancora vergine e penso che la grande ragione per cui non l'ho ancora perso è perché ho sempre messo un sacco di pressione su me stessa per che fosse questo grande momento. Ho avuto un paio di opportunità, ma non è mai sembrato all'altezza delle mie aspettative. Poi mi sono allontanato persino dal tentativo di uscire con qualcuno, perché ho perso un sacco di fiducia nei miei primi vent'anni.' —Ron, 25, Lincoln, NE