Perché l'Armani degli anni '90 è così bello adesso?

All'inizio degli anni '90, Giorgio Armani ha eliminato l'imbottitura della tuta anni '80 e ha creato un'uniforme eternamente cool per il momento.

Il completo Giorgio Armani Giorgio degli anni '80, spalle imbottite e strette in vita, era un contenitore per la decadenza maschile. Per la nuova élite aziendale ossessionata dalla palestra di quel decennio, la silhouette simile a una tuta zoot ha così catturato lo spirito del momento che, dopo il suo debutto su Gigolò americano la star Richard Gere, Eric Clapton lo ha indossato per il suo brillante ritorno pop e Larry Gagosian lo ha indossato per costruire la carriera di Jean-Michel Basquiat. (Basquiat ne prese uno anche per sé e ci dipinse.) L'abito di Armani divenne una scorciatoia per spavalderia e ricchezza: l'abito originale del potere.

Poi arrivò il rimprovero: il crollo del mercato azionario del Black Monday del 1987. Come disse un dirigente della Fiat all'epoca, l'abito di Armani era l'aspetto del capitalismo selvaggio. Giorgio Armani è tornato al tavolo da disegno ed è emerso con una nuova idea: l'aspetto sincero. Ha tolto l'imbottitura, la gola bassa tipica della giacca si è alzata e i pantaloni sono sbocciati. Ha mandato le sue modelle stravaccate lungo la passerella, le loro mani affondate nelle tasche della scopa. La silhouette era un po' clownesca, quasi derelitta, ma rifletteva ancora il magistrale controllo del tessuto di Armani. Non ha mai considerato la nuova direzione come un voltafaccia. Piuttosto, come ha detto tinews recentemente via e-mail, lo considerava la naturale progressione della mia costante ricerca di una semplicità piena di sentimento e sofisticata. Per Armani, la silhouette aveva tanto senso allora quanto oggi. All'epoca disse: In questo momento del mondo, bisogna riscoprire un piccolo cuore, e la moda può aiutare. Bisogna avere il coraggio di mostrarsi un po' come si è dentro.



L'abito rappresentava l'elevazione del casual verso l'eleganza e un look che avrebbe definito gli anni '90. Le fotografie della campagna di quel periodo, catturate da Aldo Fallai, hanno creato un immaginario che è, come ha scritto Armani, moderno, intenso e appassionato, ma allo stesso tempo casual, come una scena della migliore vita possibile. Gli strati su misura di sete e lini potrebbero aiutare gli uomini più giovani a sentirsi a proprio agio anche in una situazione formale. Improvvisamente, Gere era più bello che scolpito nel marmo; Clapton, ora sincero, ha rimodellato il suo ululato Layla per renderlo profondamente acustico. La giacca del completo è diventata disinvolta, qualcosa da buttare sopra una t-shirt o da abbinare ai jeans. E ancora una volta Armani ha catturato lo spirito di Hollywood, che stava entrando in una nuova era d'oro creativa di sperimentazione sensibile. La sontuosità è passata da dura e grande a morbida ed elastica. I vestiti e la vita potrebbero essere facili. Il senso dello stile è innato, ha detto tinews, ma prende forma attraverso l'esercizio costante.



Daryl morirà nella stagione 6

Ora, mentre l'arroganza economica di questo decennio è venuta in netto rilievo, la moda sta nuovamente rispondendo ai postumi della ricchezza e dell'eccesso e utilizzando alcuni dei codici di Armani per andare avanti. A lungo voce sulla necessità di rallentare, crede che l'industria finalmente si castiga. Mi aspetto quindi un sistema più vero, su scala umana e creativa, ha scritto. Non sprecare, risparmia risorse, migliora con meno.



L'immagine può contenere Completo Abbigliamento Soprabito Abbigliamento Cappotto Calzature Scarpa Smoking Umano e Persona

SINCERAMENTE TUO: La giacca lunga, la gola alta e il taglio drappeggiato creano una silhouette leggermente clownesca per la primavera del 1990, incarnando il look sincero di Armani.

Per gentile concessione di Armani



L'immagine può contenere Cravatta Accessori Accessori Abbigliamento Abbigliamento Cappotto Abito Soprabito Camicia Persona umana e uomo

POTENZA MORBIDA: La vestibilità fluida di Armani della primavera del 1992 proponeva l'abito e la cravatta come un veicolo per l'espressione personale, allontanandosi dal taglio a spalle larghe che divenne un'uniforme per gli intermediari del potere capitalista.

Per gentile concessione di Armani

L'immagine può contenere Pantaloncini Abbigliamento Abbigliamento Persona umana Occhiali da sole Accessori Accessori Calzature e scarpe

PIEGHE, PER FAVORE: Giorgio Armani esemplifica la perfezione pieghettata mentre parlava al cellulare negli anni '90.

Portfolio Mondadori

L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Cappotto Soprabito Abito Persona umana Calzature Scarpe Uomo e moda

PATTUGLIA GERE: Richard Gere, che incarnava il machismo degli anni '80 di Armani, sembra floscio nella nuova silhouette oversize del designer nel 1991.

quante calorie equivalgono a 1 chilo di grasso
Ron Galella, Ltd.

L'immagine può contenere Abbigliamento Abbigliamento Soprabito Cappotto Persona umana Julian Schnabel and Suit

MI HAI IN GINOCCHIO: L'accolito di Armani di lunga data Eric Clapton, mostrato qui nel 1991, infila umilmente le mani nelle tasche della nuova giacca perfetta del designer.

l'uomo più flessibile del mondo
Ron Galella, Ltd.

L'immagine può contenere Mark Vanderloo Abbigliamento Abbigliamento Cappotto Occhiali da sole Accessori Accessorio Persona umana e soprabito

TUTA SAFARI: Nel 1994, la sensazione intuitiva di Armani per i tessuti morbidi si era evoluta in splendidi strati di abiti decostruiti, catturati qui in una campagna di Peter Lindbergh come la massima espressione della bella vita.

Per gentile concessione di Armani

Rachel Tashjian è un tinews scrittore personale .

Una versione di questa storia appare originariamente nel numero di agosto 2020 con il titolo 'Perché Armani anni '90 sembra così bello adesso'.